Crea sito
I pasticci di casa mia

Orecchiette e maccheroni con pomodoro fresco e ricotta forte

Orecchiette e maccheroni con pomodoro fresco e ricotta forte, ma sarebbe più corretto dire : Pasta maritata con pomodoro fresco e ricotta schianta, Orecchiette e maccheroni si sposano perfettamente in un unico piatto e da sempre è consuetudine fare entrambi i formati per poi cucinarli insieme con un buon sugo di pomodoro fresco e ricotta forte. Ricotta forte è il nome  attribuito sulle etichette dei barattoli di questo formaggio cremoso, ma di fatto e meglio conosciuta come ricotta schianta, o a seconda della zona, scanta. Non mi sono documentata sull’origine del nome, ma presuppongo che derivi dalla parola dialettale “schiantare” che non vuol dire sbattere contro qualche cosa, ma significa spaventare o più correttamente avere una forte emozione, “nu schianto” è un sobbalzo del cuore. Perchè allora questa ricotta “schianta lu core”? Semplice, ha un gusto così pungente, di formaggio stagionato, dal gusto e dal profumo molto intenso, da provocare un’emozione all’assaggio.

Orecchiette e maccheroni con pomodoro fresco e ricotta forte
Orecchiette e maccheroni con pomodoro fresco e ricotta forte

Orecchiette e maccheroni con pomodoro fresco e ricotta forte

Ingredienti

gr. 500 orecchiette e/o maccheroni di semola di grano duro
kg. 1 pomodori oppure gr. 600 passata di pomodoro già pronta
4 cucchiaini di ricotta forte
1 1/2 cipolla
2 ciuffetti di basilico
sale q.b.
olio evo q.b.

Preparazione
  • Per la preparazione di orecchiette e maccheroni vi rimando alle relative ricette. Negli ingredienti troverete il link, altrimenti potete acquistare quelle già pronte, tenendo presente che se acquistate pasta fresca ne occorrono gr. 100 a persona, se sono secche, mi raccomando scegliete comunque quelle artigianali, ne occorreranno gr. 80. Ho tenuto a precisare che sia pasta artigianale e non quelle nelle confezioni di famose marche di pasta, perchè onestamente non si avvicinano neppure lontanamente come gusto e consistenza.
  • passiamo ora alla preparazione del sugo fresco. Lavate accuratamente i pomodori, poi tagiateli a metà ed eliminate semi e liquido di vegetazione.
  • in un tegame mettete i pomodori, la cipolla tagliata grossolanamente e un ciuffetto di basilico, potete nche aggiungere un po’ di sale
  • ponete sul fuoco a fiamma bassa  con coperchio e fate cuocere sino a che i pomodori e la cipolla non risulteranno morbidi
  • a questo punto levate dal fuoco e passateli al passaverdure, in alternativa, se non vi disturba trovare qualche pezzettino di buccia, potete utilizzare il frullatore ad immersione, io onestamente ho fatto così
  • in un tegame scaldate l’olio e fate imbiondire la 1/2 cipolla rimasta che avrete tritato finemente e se vi piace potete aggiungere un peperoncino che leverete a fine cottura
  • aggiungete la passata di pomodoro e fate cuocere sino a che il sugo non si sarà addensato
  • a fine cottura aggiungete 4 cucchiaini colmi o comunque secondo i vostri gusti, di ricotta forte e rimestando energicamente discioglietela nel sugo, regolate di sale, e unite anche il basilico .
  • cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e conditela con il sugo.

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche su Facebook sulla mia pagina I pasticci di casa mia rimarrai sempre aggiornato su tutti i miei articoli. Mi raccomando per visualizzare i miei articoli clicca mi piace sulla pagina, grazie.
Se invece vuoi farmi qualche domanda, o lasciarmi semplicemente un commento, compila il modulo che trovi qua sotto. Ciao e alla prossima ricetta.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »