Crea sito
I pasticci di casa mia

Pane nero con i semi

Oggi ho preparato il pane nero con i semi, lo faccio spesso a mio marito piace tanto, anche senza semi. E’ da un po’ di tempo che acquisto farina per pane nero, che non è altro che un mix di farine in percentuali variabili di segale, frumento, orzo, farro ed altre che ora non ricordo. A volte mi piace poi arricchirlo con semi vari, dando ancora più gusto alla preparazione.

Pane nero con i semi
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni15
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il pane nero con i semi

  • 1 kgfarina per pane nero
  • 480 mlacqua
  • 4 glievito di birra fresco
  • 20 golio extravergine d’oliva (+ 1 cucchiaino per spennellare)
  • 20 gsale
  • 15 gsemi di zucca
  • 15 gsemi di sesamo
  • 15 gsemi di canapa
  • 15 gsemi di girasole
  • 10 gsemi di lino
  • 1 cucchiainozucchero
  • 1 cucchiaiosemi misti (per decorare)

Strumenti

  • 1 Bilancia pesa alimenti
  • 1 Ciotola
  • 2 Teglie
  • 1 Bicchiere
  • 1 Caraffa
  • Carta forno 2 fogli
  • 1 Pennello
  • 1 Cucchiaino

Preparazione del pane nero con i semi

  1. Questo pane, come tutti gli impasti dell’ultimo anno l’ho impastato a mano, continuo a ripetervi che la mia planetaria non funziona, ecc., non è vero un bel nulla, la mia planetaria sa fare ancora il suo lavoro, anche dopo tanti anni di onorato servizio, La verità è che Valentina vuole che si usi solo per i dolci e a me tocca impastare con olio di gomito. Poi in un’altra occasione vi spiegherò il perché. Ritornando alla ricetta, voi che potete, usate la planetaria. Versate la farina nella ciotola e rimescolatela un po’ per arieggiarla. Scaldate l’acqua per renderla tiepida, non calda, rovinerebbe il lievito. Versatene un po’ in un bicchiere a cui aggiungerete lo zucchero e il lievito. Rimescolate sino a che il lievito non si è completamente sciolto, poi versatelo nella farina, con la restante acqua, i semi e l’olio ed iniziate ad impastare. Quando l’acqua è stata completamente assorbita, aggiungete il sale e continuate ad impastare sino a che non otterrete un impasto liscio ed elastico. Se usate la planetaria, rovesciate l’impasto sul piano di lavoro e impastatelo ancora per cinque minuti. Formate poi una palla, copritela e lasciatela riposare una mezz’ora.

  2. Passato il tempo di riposo, riprendete l’impasto e su di un piano, lavoratelo ancora per qualche minuto, vedrete che diventerà ancora più liscio, fate qualche piega di rinforzo, poi riformate una palla e dividetela metà. Con una metà ho formato un salsicciotto e l’ho messo in uno stampo da plumcake, volevo ottenere un pane da poter utilizzare al posto del pan bauletto, tagliato a fette regolari per la colazione o dei tramezzini. L’altra metà ho formato una pagnotta, da poter utilizzare come pane da tavola e l’ho messa in una teglia piccola quadrata. Entrambe le teglie l’ho foderate di carta forno. Praticate dei tagli in superficie. Voi potete fare altre forme, anche dei panini, decidete voi l’utilizzo che ne volete fare.

    Dopo aver dato la forma, spennellate con l’olio servirà a far aderire meglio i semi, volendo potete semplicemente inumidirlo un po’ con dell’acqua e cospargetelo di semi.

  3. Pane nero con i semi

    Questo è stato preparato in un’altra occasione.

  4. Pane nero

    Anche questo, ma senza aggiunta di semi.

  5. Se spennellate la superficie con l’olio non occorre coprire, non si seccherà, altrimenti coprite il pane e lasciate riposare 3 ore. Io l’ho messo nel forno spento ed ecco dopo 3 ore com’è lievitato.

  6. Accendete il forno a 200° e cuocetelo per 45 minuti. Ovviamente i tempi dipendono molto della pezzatura, regolatevi comunque con il vostro forno.

    Questo pane risulta molto morbido e dura alcuni giorni senza indurire, se conservato dentro una busta per surgelati.

    e vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su Facebook sulla mia pagina I pasticci di casa mia rimarrete sempre aggiornati su tutti i miei articoli. Mi raccomando per visualizzare i miei articoli cliccate mi piace sulla pagina, grazie.

    Per qualche chiarimento o commento, c’è il pulsante whatsapp, dove potete contattarmi in tempo reale. Ciao e alla prossima ricetta.

Potrebbe interessarvi anche

  1. Pane di segale
  2. Pane al kamut
  3. Pane di mais
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »