Crea sito
I pasticci di casa mia

Crema di limoncello

Crema di limoncello
Crema di limoncello
Crema di limoncello

Tutti gli anni prima dell’inizio dell’estate preparo sempre la mia crema di limoncello, da tenere in freezer, pronta da servire ben ghiacciata all’occorrenza. La crema di limoncello, oltre che essere un buon liquore da fine pasto, in quanto ha proprietà digestive, può essere usata come bagna per torte e dolci o versato sul gelato.
La ricetta è molto semplice da realizzare. comporta solo dei tempi lunghi di attesa, ma ne varrà sicuramente la pena.

Ingredienti

l. 1 alcool a 95°
8 limoni biologici (solo la scorza)
l. 2,5 di latte fresco intero
kg. 2 zucchero semolato
1 cucchiaio di maizena

Preparazione

  • Lavate e spazzolate accuratamente i limoni
  • Dopo averli asciugati, con un pelapatate sbucciateli, facendo attenzione a prendere solo la parte gialla
  • Versate in un vaso a chiusura ermetica l’alcool e le scorze dei limoni
  • Chiudete ermeticamente e riponete in luogo buio per circa 10 giorni, avendo cura di agitarlo una volta al dì
  • Passato questo tempo sciogliete la maizena in poco latte freddo preso dalla quantità tolale, facendo attenzione a non fare grumi
  • Versate, in una pentola capiente, la maizena diluita, il restante latte e lo zucchero e portate a bollore su fiamma vivace
  • A questo punto abbassate la fiamma al minimo e continuate a cuocere, rimestando di tanto in tanto per circa 30 minuti
  • lasciate raffreddare il latte
  • quando sarà completamente freddato, aggiungete l’alcool filtrato e rimescolate
  • versate nelle bottiglie e conservate in freezer (l’alcool non permetterà che si ghiacci)
  • Lasciate riposare almeno 15 giorni prima dell’utilizzo.

La crema di limoncello è un liquore molto gradito in estate, fresco, dissetante, digestivo ma nel contempo dal gusto avvolgente.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »