Crea sito
I pasticci di casa mia

Treccia svizzera

Treccia svizzera
treccia-svizzera
treccia-svizzera

Ormai sapete che in questo periodo sto viaggiando virtualmente nelle cucine del mondo. Sono stata in Cina con gli spaghetti di soia con gamberetti e zucchine in India con il pollo al curry e riso basmati, nel Regno Unito con gli Scones, ora sono approdata nella nostra vicina Svizzera, per carpire i segreti della buonissima treccia svizzera: una pane lievitato al burro nato nella città di Berna, sofficissimo, ottimo a colazione con burro e marmellata, ma altrettanto buono come pane da tavola.

Ingredienti

gr. 350 farina
gr. 5 sale
gr. 20 lievito fresco
ml. 150 panna acida (io ho sostituito con panna fresca a cui ho aggiunto qualche goccia di limone)
1 uovo sbattuto
gr. 50 burro morbido

per la glassa
1 tuorlo
15 ml d’acqua

Preparazione della treccia svizzera

  1. Setacciate la farina e il sale in una grossa terrina e praticate un buco al centro. Mescolate il lievito e l’acqua in una brocca
  2. Scaldate la panna acida in una padellina fino a portarla a 35-38°. Aggiungete alla mistura di lievito e mescolate
  3. Versate la mistura di lievito e l’uovo sbattuto nel foro della farina e mescolatefino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungere il burro ammorbidito.
  4. Rovesciare su una spianatoia infarinata e e lavorare per 5 minuti, per rendere l’impasto omogeneo ed elastico. Ponete in una terrina precedentemente unta, coprire con carta oleata ( io non avevo carta oleata per cui ho unto anche la superficie della pasta e ho coperto con un canovaccio)
    Impasto treccia svizzera
    Impasto treccia svizzera

    e lasciate crescere, in un luogo caldo per circa 1 ora e mezza o finché non sarà raddoppiata di volume.

    Prima lievitazione treccia svizzera
    Prima lievitazione treccia svizzera
  5. Riversate sulla spianatoia infarinata e impastate nuovamente. Dividete in due e date ad ognuna la forma di una lunga corda di circa 35 cm. di lunghezza.
  6. Per fare la treccia, ponete i due pezzi di pasta uno sull’altro formando una croce con tutti i lembi uguali, Iniziate ad intrecciare partendo dal lembo più esterno e man mano andando avanti sino ad intrecciarla tutta. Non credo di averla intrecciata perfettamente, ma il risultato non è stato male comunque.

    Intreccio
    Intreccio
  7. Chiudete le estremità e ponete la treccia in una teglia foderata di carta forno. Copritela e lasciatela lievitare per circa 40 minuti.
  8. Preriscaldate il forno a 190° Mescolate il tuorlo e l’acqua e spennellate la treccia. Cuocete la treccia svizzera per 30 – 35 minuti o fino a doratura. Fate raffreddare su una gratella.

A questo punto siete pronti per gustare la treccia svizzera in tutta la sua sofficità.

Se vi è piaciuta questa ricetta e volete rimanere aggiornati con le mie nuove ricette seguitemi anche su Facebook cliccando mi piace sulla mia pagina I pasticci di casa mia

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

2 Risposte a “Treccia svizzera”

    1. Ciao Mariangela, mi fa piacere che tu sia venuta a trovarmi. Mia figlia Valentina mi ha regalato un libro: “Il pane fatto in casa” in cui ci sono tutte le ricette di pane di tutto il mondo e da lì ho preso sia gli scones che la treccia svizzera. Mi piace sperimentare nuove ricette, poco conosciute o comunque poco realizzate in Italia. Questo mi aiuta a conoscere, anche se a distanza, la cultura degli altri paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »