Crea sito

Arista di maiale alle castagne

L’ arista di maiale alle castagne è un secondo piatto molto gustoso , semplice da preparare, perfetto per i giorni di festa. Carne di maiale, erbe aromatiche e castagne: un mix di ingredienti ottimo per un arrosto gustoso per il periodo freddo . Un piatto che piacerà molto anche ai bambini.


  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti arista di maiale alle castagne

  • 800 garista di maiale
  • 500 gcastagne, bollite
  • 1cipolla
  • 1 ramettorosmarino
  • 1 ramettotimo
  • 3 fogliesalvia
  • 2 fogliealloro
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • Mezzo bicchierevino bianco

Strumenti arista di maiale alle castagne

  • 1 Pentola
  • 1 Frullatore / Mixer
  • Pentolino

Preparazione

  1. Vediamo come preparare l’arista di maiale alle castagne

    Prima di tutto pulire e tritare la cipolla, in una pentola farla soffriggere con un po’ di olio , poi aggiungere la carne salata , il rosmarino, la salvia ,il timo e l’alloro e fare rosolare a fiamma alta tutti i lati dell’arista ,quando è rosolata sfumare con il vino, coprire poi con il coperchio e lasciare cuocere per 50 minuti a fuoco medio.

    In un’altra pentola lessare le castagne con abbondante acqua per una mezz’ oretta , appena sono cotte sbucciarle cercando di lasciarne alcune intere per la decorazione e metterle da parte . A cottura quasi ultimata della carne aggiungere le castagne.

    Una volta che l’arista è cotta , far riposare 10 minuti dentro la pentola , dopodiché togliere la carne e tagliarla a fettine sottili.

    Con un frullatore ad immersione frullare il fondo di cottura, lasciando dei pezzetti di castagne, impiattare con un po’ di sughetto , i pezzetti di castagne e le castagne intere che avete messo da parte.

note

Se vi avanza l’arista di maiale alle castagne, conservatela in un contenitore chiuso in frigorifero per massimo due giorni, basterà poi scaldarla in padella con un pochino del suo sughetto per gustarla il giorno dopo.

Potrebbe interessarti anche:

Coniglio con olive al profumo di alloro

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
 

Pubblicato da Incucinaconalessandra

Mi chiamo Alessandra e sono appassionata di cucina. Non sono una chef e tanto meno pretendo di esserlo. Sono una mamma che si diletta in cucina e amo sorprendere mia figlia con nuove ricette. Vi mostrerò ricette e video ricette semplici e veloci , perché la maggior parte di noi ha poco tempo per cucinare, e poi le cose semplici possono sorprendervi. Buona visione !!!😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.