Dolci di Carnevale

Carnevale, momento di allegria e golose feste in maschera. Vi propongo una carrellata di Dolci di Carnevale, tutti semplici da preparare e che soddisfano ogni palato. Provate a fare la colorata Torta Arlecchino, oppure le zuccherose Graffe, le profumate Castagnole o le immancabili Chiacchiere. Avete l’imbarazzo della scelta!Dolci di Carnevale

DOLCI DI CARNEVALE

 

TORTA ARLECCHINO
La Torta Arlecchino è un dolce semifreddo, senza cottura, molto facile da preparare, dal gusto intenso e irresistibile del Cioccolato. La decorazione con confettini la rende ben colorata, ideale per le feste di Carnevale, per i compleanni dei più piccoli e per ogni occasione da festeggiare in allegria…
Ricetta: https://blog.giallozafferano.it/ilmondodirosalba/torta-arlecchino/

GRAFFE

Le Graffe sono delle dolci ciambelle fritte, che si preparano durante il periodo di Carnevale, ma sono così buone che ogni momento è quello giusto per farle. Leggere, soffici e zuccherose conquistano tutti ed è impossibile resistere alla loro bontà!
Ricetta: https://blog.giallozafferano.it/ilmondodirosalba/graffe/

CASTAGNOLE
Le Castagnole sono delle frittelle dolci, piccole come castagne, con l’interno soffice e profumato di Agrumi. Queste “polpette” zuccherate, una tira l’altra, sono perfette per il Carnevale e per ogni momento di festa e allegria. Sono originarie della Romagna ma vengono preparate in molte regioni italiane anche con nomi differenti, come Zeppole e Tortelli Milanesi, e con piccole variazioni di ingredienti.
Ricetta: https://blog.giallozafferano.it/ilmondodirosalba/castagnole/

CHIACCHIERE
Ecco le Chiacchiere… tipiche sfogliette croccanti e delicate che si preparano prima e durante il periodo di Carnevale… una tira l’altra! È un dolce che ha origine nella Roma antica, poi diffuso in tutto il mondo con moltissime varianti. Si racconta che le Chiacchiere possono essere anche di origine napoletana e il loro nome deriverebbe dalla regina Savoia che mentre chiacchierava ad un certo punto le venne fame e chiamò il cuoco Raffaele Esposito per farsi fare un dolce che lui chiamo appunto Chiacchiere. Hanno la forma di una striscia, spesso manipolata per formare un nodo e in alcune zone prendono infatti il nome di Fiocchetti. Invece la derivazione del nome Frappe probabilmente risale a quella delle Frictilia, dei dolci fritti nel grasso che nell’antica Roma venivano preparati proprio durante questo periodo dell’anno. Ogni Regione e località le chiama con nomi diversi, ecco a voi un bellissimo viaggio nelle tradizioni d’Italia e dintorni… e voi come le chiamate?
Ricetta: https://blog.giallozafferano.it/ilmondodirosalba/chiacchiere/

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook “Il mondo di Rosalba”… a presto!

Precedente Graffe Successivo Marmellata ACE

Lascia un commento