Graffe

Le Graffe sono delle dolci ciambelle fritte, che si preparano durante il periodo di Carnevale, ma sono così buone che ogni momento è quello giusto per farle. Leggere, soffici e zuccherose conquistano tutti ed è impossibile resistere alla loro bontà!Graffe

GRAFFE

Ingredienti

  • 500 gr di Farina 00
  • 1 pizzico di Sale
  • 15 gr di Zucchero
  • 250 gr di Latte parzialmente scremato
  • ½ cubetto di Lievito di Birra
  • 50 gr di Burro morbidissimo
  • 1 Uovo intero
  • buccia grattugiata di 1 Limone
  • a piacere Crema Pasticcera o Crema Gianduia per farcire

Procedimento Tradizionale: Dentro una ciotola capiente sciogliere il Lievito e lo Zucchero nel Latte tiepido, aggiungere in questo ordine l’Uovo precedentemente sbattuto, il Burro fuso e freddo, il Sale, la buccia grattugiata del Limone e la Farina. Impastare energicamente per il tempo necessario affinché si ottenga un panetto morbido e compatto, e sbatterlo con forza su un piano di lavoro per qualche minuto. Infarinare un po’ l’impasto e metterlo a lievitare in luogo caldo per circa un’ora. Successivamente stendere il panetto su un tavolo da lavoro infarinato e formare le Graffe, ricavando dei cerchi con coppa pasta di circa 9 cm di diametro e fare al centro il buco con un altro coppa pasta di circa 2 cm di diametro. Lasciar lievitare coperti per almeno 1 ora, anche 2, e comunque fino al raddoppio. Friggere le Graffe in Olio abbondante a fuoco medio-basso, non eccessivamente caldo altrimenti cuoceranno in fretta fuori ma dentro resteranno crude, quindi girarle spesso fino a completa doratura. Riporle a sgocciolare su carta assorbente e poi passarle ancora calde nello Zucchero semolato. Le Graffe sono pronte da gustare così al naturale oppure leggermente farcite con Crema Pasticcera o Crema Gianduia.

Procedimento Bimby: Inserire nel Boccale del Bimby la buccia del Limone con lo Zucchero e polverizzare per 10 Sec. a Vel. Turbo. Con la spatola portare sul fondo del Boccale e aggiungere il Latte, il Lievito e lavorare per 1 Min. a 37° con Vel. 1. Poi unire il resto degli ingredienti e lavorare per 30 Sec. a Vel. 5, poi per 4 Min. a Vel. Spiga. Infarinare un po’ l’impasto e metterlo a lievitare in luogo caldo per circa un’ora. Successivamente stendere il panetto su un tavolo da lavoro infarinato e formare le Graffe, ricavando dei cerchi con coppa pasta di circa 9 cm di diametro e fare al centro il buco con un altro coppa pasta di circa 2 cm di diametro. Lasciar lievitare coperti per almeno 1 ora, anche 2, e comunque fino al raddoppio. Friggere le Graffe in Olio abbondante a fuoco medio-basso, non eccessivamente caldo altrimenti cuoceranno in fretta fuori ma dentro resteranno crude, quindi girarle spesso fino a completa doratura. Riporle a sgocciolare su carta assorbente e poi passarle ancora calde nello Zucchero semolato. Le Graffe sono pronte da gustare così al naturale oppure leggermente farcite con Crema Pasticcera o Crema Gianduia.

Un grazie alla mia amica Anna Rita De Fraia, per questa sua splendida Ricetta…

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook “Il mondo di Rosalba”… a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.