Castagnole

Le Castagnole sono delle frittelle dolci, piccole come castagne, con l’interno soffice e profumato di Agrumi. Queste “polpette” zuccherate, una tira l’altra, sono perfette per il Carnevale e per ogni momento di festa e allegria!Castagnole

CASTAGNOLE

Ingredienti

  • Buccia di un’Arancia e di un Limone
  • 120 gr di Zucchero semolato + q.b.
  • 500 gr di Farina 00
  • 1 pizzico di Sale
  • 3 Uova
  • 70 gr di Olio di Semi
  • 50 gr di Latte parzialmente scremato
  • 1 bustina di Vanillina o mezza di Vaniglia
  • 1 bustina di Lievito per dolci
  • 20 ml di Rhum (o 1 fialetta di Aroma al Rhum, oppure Liquore all’Anice, Grappa, Sambuca o altro a piacere)
  • Olio di Semi di Arachidi per friggere

Procedimento Tradizionale: Con l’aiuto di un mixer frullare finemente le Bucce degli Agrumi insieme allo Zucchero e spostare in una ciotola capiente. Unire le Uova, l’Olio di Semi, il Latte, il Liquore, il Sale e mescolare accuratamente. Aggiungere la Farina, il Lievito e la Vanillina setacciati precedentemente, lavorare quindi tutti gli ingredienti fino ad amalgamarli molto bene. Il composto delle Castagnole dovrà essere molto morbido, leggermente appiccicoso ma compatto, quindi lasciarlo riposare per 15-20 minuti coperto da un canovaccio di cotone. Nel frattempo preparare un pentolino o padellino con l’Olio per friggere e mettere su fuoco medio-basso. Per sapere se l’Olio è alla temperatura giusta immergere uno stuzzicadenti, se si formano bollicine tutt’intorno allora è caldo al punto giusto. Aiutandosi con un cucchiaio prendere un po’ di impasto e con le mani formare delle piccole palline grandi come noccioline e farle scivolare nell’Olio. Raccomando la cottura che sia a fuoco medio-basso, cioè in Olio non eccessivamente caldo altrimenti cuoceranno in fretta fuori ma dentro resteranno crude, quindi girarle spesso fino a completa doratura. Riporle a sgocciolare su carta assorbente e poi passarle ancora calde nello Zucchero semolato. Le Castagnole sono pronte da gustare così al naturale oppure leggermente farcite con Crema Pasticcera o Crema Gianduia.

Procedimento Bimby: Inserire nel Boccale del Bimby le bucce degli Agrumi e frullare per 10 Sec. a Vel. 7-8. Unire lo Zucchero e lavorare ancora per 10 Sec. a Vel. 7-8. Aggiungere la Farina e il Sale, mescolare per 30 Sec. a Vel. 5. Unire le Uova, l’Olio di Semi, il Latte, la Vanillina o la Vaniglia, il Lievito per dolci, il Liquore e impastare per 50 Sec. a Vel 6. Spostare il composto delle Castagnole in una ciotola, che dovrà essere molto morbido, leggermente appiccicoso ma compatto, quindi lasciarlo riposare per 15-20 minuti coperto da un canovaccio di cotone. Nel frattempo preparare un pentolino o padellino con l’Olio per friggere e mettere su fuoco medio-basso. Per sapere se l’Olio è alla temperatura giusta immergere uno stuzzicadenti, se si formano bollicine tutt’intorno allora è caldo al punto giusto. Aiutandosi con un cucchiaio prendere un po’ di impasto e con le mani formare delle piccole palline grandi come noccioline e farle scivolare nell’Olio. Raccomando la cottura che sia a fuoco medio-basso, cioè in Olio non eccessivamente caldo altrimenti cuoceranno in fretta fuori ma dentro resteranno crude, quindi girarle spesso fino a completa doratura. Riporle a sgocciolare su carta assorbente e poi passarle ancora calde nello Zucchero semolato. Le Castagnole sono pronte da gustare così al naturale oppure leggermente farcite con Crema Pasticcera o Crema Gianduia.

Un po’ di storia e curiosità: Le Castagnole sono delle frittelle dolci, piccole come castagne, con l’interno soffice e profumato di Agrumi. Queste “polpette” zuccherate, una tira l’altra, sono perfette per il Carnevale e per ogni momento di festa e allegria. Sono originarie della Romagna ma vengono preparate in molte regioni italiane anche con nomi differenti, come Zeppole e Tortelli Milanesi, e con piccole variazioni di ingredienti.

Un grazie alla mia amica Laura Landi, per questa sua splendida Ricetta…

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook “Il mondo di Rosalba”… a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.