Ricetta Canederli allo speck al burro e salvia (Knödel)

La Ricetta Canederli allo speck al burro e salvia è una preparazione tipica della tradizione culinaria tirolese e altoatesina (Knödel), un piatto semplice ma perfetto per scaldarci nei primi freddi.

Con semplici ingredienti e ottimo speck tirolese, porteremo in tavola un piatto da leccarsi i baffi, perfetto per una cena tra amici o anche per le occasioni importanti, come il Natale e il Capodanno, che si stanno avvicinando.

Questa Ricetta Canederli allo speck al burro e salvia, è il modo perfetto per utilizzare il pane che è avanzato e si è indurito: sarebbero preferiti i panini, le rosette, le baguette.

Leggi anche:

Ricetta Canederli allo speck al burro e salvia
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10-12 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 200 g Pane raffermo
  • 2 Uova
  • una noce Burro
  • 1 cucchiaio Farina
  • 100 g Speck
  • 200 ml Latte
  • mezza cipolla
  • sale e pepe
  • 2 cucchiai Prezzemolo (tritato)
  • q.b. Pangrattato (all’occorrenza)

per condire

  • Burro
  • Salvia
  • Pepe nero

Preparazione

  1. Per realizzare la Ricetta Canederli allo speck al burro e salvia, per prima cosa, tritare finemente la cipolla e farla appassire nel burro, a fiamma bassa fino a che diventerà traslucida. Quindi spegnere il fuoco, unirvi lo speck anch’esso tritato finemente, mescolare e mettere da parte.

  2. Ricetta Canederli allo speck al burro e salvia

    Tagliare il pane raffermo in cubetti piccoli di circa 3-4 mm, raccoglierli in una ciotola, aggiungere il latte e mescolare.

  3. Unire le uova, il prezzemolo tritato, lo speck con la cipolla, un pizzico di sale, una macinata di pepe nero e un cucchiaio di farina e mescolare bene per amalgamare tutti gli ingredienti.

    Far riposare il composto per una mezz’ora in frigorifero.

  4. Mettere sul fuoco una pentola, bassa e larga, con abbondante acqua salata.

    Riprendere il composto dal frigo e, con le mani inumidite, formare delle palline della grandezza di un mandarino, ma senza stringere troppo, quel tanto che basta per formare la pallina. Se il composto dovesse risultare molto morbido, aggiungere un poco di pangrattato.

     

  5. Cuocere i canederli a fiamma bassa per 10-12 minuti quindi scolarli, disporli nei singoli piatti e irrorali con il burro e la salvia fatti schiumare sul fornello per un minuto.

    Servire subito in tavola accompagnando i canederli con del parmigiano grattugiato a parte che ciascun commensale potrà aggiungere a proprio piacimento.

  6. Enjoy!

    …a presto..

    tatam


    Se hai provato a realizzare questa ricetta, mandami una foto del piatto finito, sulla mia pagina facebook cliccando QUI, se invece vuoi un consiglio o un parere, chiedi pure, risponderò con piacere.


    Se ti piacciono le mie ricette, non perderti la ultime video ricette iscrivendoti al mio canale You Tube cliccando qui.


    Vuoi ricevere le ultime novità del mio blog?
    Iscriviti alla newsletter qui


    Copyright © tatam

(Visited 1 times, 48 visits today)
Precedente Ciambellone allo yogurt con cuore di nutella, soffice e goloso Successivo 32 Torte delle feste, la raccolta di ricette golose e originali

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.