Crea sito

Crescia di Pasqua

 

La Crescia di Pasqua o pizza o torta al formaggio è una preparazione tipica delle Marche, in particolare della provincia di Pesaro-Urbino, e si prepara per il periodo pasquale. E’ una torta rustica lievitata, a base di formaggio che, tradizione vuole, si mangia per colazione nella mattina di Pasqua accompagnata da formaggi e salumi.

Io sono appunto di Pesaro e la crescia l’ho sempre mangiata perchè la preparava la mia nonna che faceva delle crescia da svenimento! Sono cresciuta con questa prelibatezza e noi bambini, non vedevamo l’ora che arrivasse la Pasqua proprio per mangiare la Crescia di Pasqua della nonna!

Questa che vi propongo oggi però, non è la ricetta della mia nonna anche perchè lei la portava a cuocere nel forno del panettiere del quartiere e, come ben sappiamo, una cottura in forno a legna, per queste preparazioni, è tutta un’altra storia! Però, vi posso assicurare che il sapore di questa Crescia di Pasqua che ho preparato, si avvicina moltissimo a quella della mia cara nonna quindi, da buona pesarese, mi posso ritenere molto soddisfatta anche se, durante la cottura ho aperto il forno e la mia torta si è abbassata nel centro quindi vi consiglio di non toccare il forno durante la cottura.

Bando alle ciance, ecco la ricetta di questa deliziosa Crescia di Pasqua, ricca di sapore.

Crescia di Pasqua

Crescia di Pasqua


Ingredienti

  • 400 g di farina
  • 5 uova
  • 25 g di lievito di birra fresco
  • 100 ml di latte
  • un cucchiaino di zucchero
  • 200 g di parmigiano grattugiato
  • 150 g di emmental
  • 30 g di burro
  • 70 g di olio extravergine di oliva
  • un cucchiaino di pepe nero
  • un cucchiaino di sale fino

 

Crescia di Pasqua 1

Per preparare la Crescia di Pasqua incominciare con il sciogliere il lievito di birra nel latte tiepido con un cucchiaino di zucchero.

Nella ciotola della planetaria versare le uova sgusciare, il lievito sciolto nel latte, il burro fuso ma freddo, l’olio e il pepe e azionare la macchina su cui avrete inserito il gancio per impasti. Versare quindi il parmigiano grattugiato e l’emmental tagliato a cubetti e amalgamare bene gli ingredienti. Versare la farina e far lavorare la macchina fino a che tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati. Unire per ultimo il sale e impastare per circa 20 minuti, spegnendo ogni tanto la macchina e rigirando l’impasto e staccandolo dalle pareti della ciotola.

Nel frattempo imburrare una teglia di 20 cm di diametro e alta almeno 12 cm e ricoprirne il fondo, con un cerchio di carta da forno.

Spegnere la macchina. L’impasto si presenta piuttosto appiccicoso ma elastico e va bene così, non aggiungete altra farina. Versare l’impasto nella teglia e, con le mani unte di olio, schiacciare delicatamente la superficie per livellarla.

Mettere a lievitare l’impasto per almeno 2 ore, nel forno spento ma con la lucina accesa, deve raddoppiare di volume, ma se avete tempo potete aumentare il tempo di lievitazione, sarà ancora meglio.

Accendere il forno a 180°C e inserirvi un pentolino con l’acqua calda. Quando il forno sarà a temperatura, cuocere la crescia di Pasqua per circa 45-50 minuti poi abbassare la temperatura a 150°C e cuocere per altri 15 minuti o fino a che la superficie comincerà a imbrunirsi. Se dovesse capitare che la superficie della crescia si dovesse colorire troppo in fretta, coprirla con la stagnola per gli ultimi 20 minuti di cottura.

Servire la Crescia di Pasqua tiepida o fredda ma vi assicuro che calda è qualcosa di sublime!

Per conservarla, riporla in un sacchetto di plastica per alimenti o in uno di carta oppure potete congelarla tagliata a fette.

Enjoy!

…a presto..

tatam


Vuoi ricevere le ultime novità del mio blog?
Iscriviti alla newsletter qui


Argomenti correlati:


Copyright © tatam

Crescia di Pasqua


Se ti fa piacere, seguimi sulla mia pagina Facebook cliccando QUI


 

 

 

(Visited 333 times, 4 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.