Kefir fatto in casa

Come si prepara il Kefir di Latte. Uso il kefir da tanti anni, merito di una mia amica Tamara Bon. Mi ha fatto conoscere i suo benefici e tutto ciò che si può realizzare. Il Kefir è una bevanda ricca di fermenti lattici e probiotici ottenuta tramite fermentazione del latte. Dalla consistenza cremosa, leggermente acido, alcoolico e frizzante. Consumare abitualmente questa bevanda premunisce un ottimo funzionamento dell’apparato gastro- intestinale. Il kefir rinforza le difese immunitarie, stimola la produzione di anticorpi, ci aiuta a controllare il colesterolo cattivo nel sangue e aiuta a mantenere giovane il nostro organismo. Il kefir di latte è ricco di probiotici, ma anche di vitamine, in particolare quelle del gruppo B, come ad esempio la vitamina B9 o acido folico, e la vitamina K. Da non sottovalutare, poi, i minerali contenuti nel kefir: l’alimento è ricco di calcio, magnesio, potassio e fosforo. E ha anche poco lattosio, quindi per chi è intollerante una bella notizia. Il kefir, inoltre, tiene a bada la nostra fame, inducendo un senso di sazietà che ci impedisce quei pericolosissimi fuori pasto che possono attentare alla nostra linea. Il kefir deve essere assunto a partire da piccole dosi. Questo perché bisogna prima vedere l’effetto che ha sul nostro organismo. Si può ovviamente, aumentare la dose finché il nostro organismo non si è abituato. Si ottiene utilizzando dei granuli chiamati kefirian messi nel latte a temperatura ambiente per 24/48 ore a secondo delle temperature che abbiamo in casa. E dalla proporzione utilizzata tra granuli e latte. Che latte bisogna usare (intero, parzialmente scremato, scremato o uht, fresco o a lunga conservazione, di mucca, di capra, di pecora) importante che abbia il lattosio.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il Kefir fatto in casa

  • 500 mllatte
  • 50 gkefir di latte

Strumenti

  • Barattolo in vetro
  • Colino di acciaio o di plastica
  • Cucchiaio di plastica
  • Bilancia pesa alimenti

Preparazione

  1. Versare i granuli di kefir nel barattolo di vetro da 1 litro, aggiungere il latte facendo attenzione a non riempire il vaso fino all’orlo: lasciare 1/3 di vaso libero, in quanto la fermentazione ha bisogno di ossigeno. Coprire il vaso e lasciatelo a temperatura ambiente: la temperatura ideale è 20°C. Lasciate fermentare per 24 ore. Prendiamo il nostro barattolo e svuotiamo il contenuto nel colino, appoggiato preventivamente sul un contenitore di vetro. Aiutandosi con il cucchiaio mischiare granuli e kefir delicatamente in modo di separare i granuli dal kefir. Il kefir che si raccoglierà nel contenitore, può essere consumato subito o conservato anche per 3/4 in frigo, in un barattolo di vetro, naturalmente più giorni passano e più avrà un sapore più forte.

  2. Dopo averlo filtrato conservate il kefir in frigo per almeno un paio d’ore. Il vostro kefir sarà pronto da bere e sarà possibile utilizzarlo per le vostre preparazioni. Che vi farò vedere in futuro.

  3. Prendete il vostro barattolo di vetro mettetelo sulla bilancia e tarate il peso. Adesso con il cucchiaio prendete i grani dal colino e metteteli nel barattolo, controllare il loro peso in modo da regolarvi quanto latte mettere. Di solito il rapporto è di 1:10, se per esempio ho 50 g di grani ci andranno 500 g di latte. Questa proporzione può variare in base ai nostri gusti, esigenze o stagioni.

  4. Potete consumare il kefir puro, bevendolo come se fosse uno yogurt, oppure aggiungerlo al caffè, al cioccolato, al miele e ai cereali oppure con la frutta fresca. Può essere però aggiunto anche a primi e secondi piatti o a dolci: anche in quelle ricette che richiedono (lo yogurt), lo sostituisco spesso con il kefir nella preparazione.

Consigli

Di solito i granuli di kefir non si acquistano, ma vengono regalati da parenti e amici: La dose appropriata di kefir dipende comunque da diversi fattori come l’età della persona o il suo stato di salute. I granuli di kefir si possono congelare mettere 2 cucchiai di grani in un contenitore di plastica adatto agli alimenti aggiungere latte fino alla copertura dei grani, chiudere il contenitore e mettere nel congelatore durata per sei mesi. Serve per avere una scorta. Se vi servono fatemi sapere che li regalo e se abitate lontano vi trovo volentieri un donatore vicino a voi.

4,3 / 5
Grazie per aver votato!