Crostata alla crema di limone

La crostata alla crema di limone è un dessert perfetto a fine pasto! Leggera, fresca e cremosa metterà tutti d’accordo e il contrasto della pastafrolla croccante con la morbida crema è da favola :)). Questo dessert così semplice da preparare è perfetto sia d’estate, la sua stagione privilegiata grazie alla sua freschezza, sia d’inverno, quando si ha voglia di scaldare l’ambiente e l’animo con una dolce coccola.

Altre idee per crostate le puoi trovare qui:

Crostata con frutta fresca e crema pasticcera,

Crostata ricotta e arance,

Crostata al cioccolato,

Crostata alla crema d’arancia

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni 8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la frolla:
300 gr di farina 00
1 uovo
1 tuorlo
100 gr di zucchero
150 gr di burro
buccia di mezzo limone
mezzo cucchiaino di lievito

Per la crema al limone:
2 limoni
100 gr di zucchero
2 uova
40 gr di maizena (o fecola di patate)
30 gr di burro

Strumenti

tortiera da 22 cm circa
ciotola
pentolino
forno
mestolo/cucchiaio

Preparazione

Preparate la pastafrolla: ponete la farina su una spianatoia e aggiungete la mezza buccia di limone grattugiata. Aggiungete il burro freddo a pezzetti e lavorate il composto “sabbiandolo”, sfregandolo con le mani fino a che non si sbriciola in tanti pezzettini. Formare una fontana e mettere lo zucchero, il lievito, il tuorlo e l’uovo. lavorare l’impasto fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Conservare il panetto avvolto nella pellicola trasparente in frigo per un’ora.

Nel frattempo preparate anche la crema: sciogliete in un pentolino lo zucchero in 3 dl di acqua con la scorza grattugiata di un limone, facendo attenzione a non grattugiare anche la parte bianca, poiché amara. Spremete i limoni, sciogliete dentro al succo la maizena e poi versate la soluzione nello sciroppo di zucchero, acqua e scorza di limone. Fate cuocere e una volta raggiunto il bollore continuate per qualche minuto. Togliete la crema dal fuoco, amalgamatevi i tuorli delle uova sbattuti e rimettetela sul fuoco a continuare la cottura unendo il burro. Risulterà una crema morbida, che disporrete poi sulla crostata.

Trascorso il tempo, togliete il panetto dal frigo e stendetelo su carta forno posta sopra una spianatoia. Aiutatevi cospargendo con un po’ di farina la superficie della carta forno e datele una forma rotonda. Mettete la base della crostata in una tortiera tonda e fate anche i bordini di pastafrolla. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e versate sulla base la crema al limone. Decorate con la pastafrolla avanzata la superficie con i motivi che preferite: potete fare i classici rombi, a raggio di bicicletta (come in foto) o usare delle formine. Infornate a 180 gradi per 15 – 20 minuti.

Prima di servire, dopo che la crostata è raffreddata, potete spolverare con dello zucchero a velo.

Metodo di conservazione

La crostata alla crema di limone si può conservare in frigo per circa 3 giorni.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.