Sachertorte

Chi non conosce questo classico della pasticceria? La sachertorte non ha bisogno di presentazioni, è il connubio perfetto tra due ingredienti così semplici e così buoni, il cioccolato e la marmellata alle albicocche. Sapevate che in realtà la ricetta originale è gelosamente costudita in una cassaforte della Casa Sacher a Vienna? Neanche nei libri di cucina di Casa Sacher viene riportata la ricetta originale! Che peccato per una torta così buona. Inoltre, a differenza di molti altri piatti internazionali, porta veramente il nome del suo creatore e non quello del committente. Chissà se con il nome di Torta Metternich avrebbe raggiunto la stessa notorietà internazionale?

Noi non vi proponeremo la ricetta originale (non fidatevi di chi ve lo dice!), ma vi assicuriamo che anche con questa versione conquisterete tutti :).

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaAustriaca

Ingredienti

Per la torta:

75 gr di cioccolato fondente al 60%

3 albumi

65 gr di farina

90 gr di zucchero

un pizzico di sale

3 tuorli

65 gr di burro ammorbidito

20 gr di zucchero a velo

1 baccello di vaniglia

confettura di albicocche q.b.

Per la ganache al cioccolato:

130 gr di cioccolato fondente al 60%

90 gr di panna fresca liquida (meglio con 30-35% di grassi, si monta più facilmente)

Strumenti

pentolini

ciotola

frullino elettrico

spatola

Passaggi

Per prima cosa sciogliete il cioccolato a bagnomaria (mettendo un pentolino più piccolo dentro uno più grande, in quello piccolo metterete il cioccolato, in quello grande verserete un po’ d’acqua e poi porrete su fuoco dolce) facendo attenzione a non far entrare dell’acqua nel cioccolato. Ponete in una scodella il burro morbido, lo zucchero a velo, un pizzico di sale e i semi del baccello di vaniglia. Lavorate il composto con un frullino elettrico finché non risulterà cremoso. Versate i tuorli leggermente sbattuti in due volte e mescolate ancora. Continuate a montare il burro per circa 8-10 minuti. L’importante è che il composto di zucchero a velo, tuorli e burro sia ben montato affinché in cottura l’impasto si sviluppi bene. A questo punto aggiungete il cioccolato nel composto di burro e tuorli e continuate a mescolare. Il cioccolato fuso non dev’essere troppo caldo altrimenti il burro si scioglierebbe troppo, ma neanche freddo altrimenti si compatta troppo. Montate gli albumi a velocità alta, quando cominceranno a “salire” e diventare bianchi, cominciate ad aggiungere lo zucchero a velo gradualmente. E’ importante aspettare che gli albumi siano leggermente montati prima di aggiungere lo zucchero, altrimenti l’albume diventerà troppo pesante e farà molta più fatica a montare. Gli albumi non dovranno essere montati al loro massimo, ma circa al 70%, cosicché poi avranno quella percentuale restante per montare leggermente in forno e l’impasto risulterà più morbido. Unite gli albumi al composto al cioccolato in due volte. Con l’aiuto di una spatola mescolate dall’alto verso il basso per non smontare gli albumi. Aggiungete anche la farina setacciata e continuate a mescolare dall’alto verso il basso fino ad ottenere un composto uniforme e liscio.

Foderate una tortiera da circa 18 cm di diametro con carta da forno (potete inumidirla per renderla più maneggevole) e versateci l’impasto sacher. Cuocete a 170° per circa 40 minuti. Prima di sfornare fate la “prova stecchino”: Infilate uno stuzzicadenti nell’impasto per vedere se esce asciutto, in questo caso è cotto, se risulta umido continuate la cottura. Lasciate raffreddare e poi tagliate in due; potete farvi aiutare da un archetto taglia-torte apposito o da un lungo coltello per pane, ad esempio. Spalmate la marmellata su uno dei due dischi coprendo completamente la superficie. Coprite con il secondo disco e spalmate di nuovo con la marmellata tutta la torta, anche i lati. Questo servirà per rendere la torta più lucida.

Preparate la ganache: scaldate il latte fino a sfiorare il bollore e scioglieteci completamente il cioccolato a pezzetti. Versate la ganache sulla sacher che avrete posto su una gratella. Dopo esservi assicurati di aver coperto bene la torta riponetela in frigo. Il tempo può variare: se volete avere una superficie lucida allora lasciatela mezz’oretta prima di servirla, se volete avere una superficie opaca allora lasciatela almeno un’ora.

Metodo di conservazione

La Sacher si conserva in frigo per circa 3 giorni.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.