Strudel pere e cioccolato

Lo Strudel pere e cioccolato  o Birnenstrudel è un dolce pere e cioccolato golosissimo, che non ha nulla da invidiare dal classico Strudel di mele. L’ho preparato con la pasta per strudel come da ricetta originale, ma con un ripieno di pere e cioccolato. Per una versione più veloce potete preparare lo Strudel pere e cioccolato con la pasta sfoglia pronta.

Sapete quanto amo gli Strudel e mi piace crearne versioni sempre nuove! Oggi mi sono cimentata nello Strudel pere e cioccolato. Vi assicuro che è un dolce con le pere golosissimo e straordinario!

Non mi resta che lasciarvi la ricetta dello Strudel pere e cioccolato.

Strudel pere e cioccolato

Strudel pere e cioccolato

INGREDIENTI (1 Strudel pere e cioccolato)

Per la pasta tirata

200 g di farina 00
1 pizzico di sale
75 ml di acqua tiepida
50 g di burro fuso

Per il ripieno

600 g di pere Williams (3-4 pere)
160 g di zucchero
80 g di cioccolato fondente
50 g di granella di nocciole
40 g di pane grattugiato
1 cucchiaino raso di cannella
50 g di burro fuso per spennellare
zucchero a velo per decorare

Preparazione

Sciogliete il burro e lasciatelo raffreddare qualche minuto.

In una scodella o direttamente nella planetaria, mettete la farina e il sale, aggiungete il burro fuso e amalgamate. Di seguito l’acqua tiepida a filo. Impastate bene a mano o nella planetaria fino ad ottenere un impasto compatto ed elastico.

Strudel di pere cioccolato e nocciole ricetta Dulcisss in forno by Leyla

Mettete sul fuoco una pentola ripiena a metá con dell’acqua e portate a bollore. Gettate l’acqua calda e mettete l’impasto nella pentola calda, avvolto nella carta da forno. Coprite con un coperchio e lasciate riposare l’impasto per 30 minuti, lontano dal fuoco.

Nel frattempo, potete preparare il ripieno Strudel pere e cioccolato.

Lavate, sbucciate e pulite le pere e tagliatele a dadini. Mettete in una ampia scodella i dadini di pera, lo zucchero, la cannella, il cioccolato fondete tagliato a piccoli pezzetti, il pangrattato e la granella di nocciole. Amalgamate il tutto.

Accendete il forno a 180°C (forno statico). Sciogliete anche gli altri 50 g. di burro.

Strudel di pere cioccolato e nocciole ricetta Dulcisss in forno by Leyla

Riprendete l’impasto e stendetelo su un foglio di carta da forno, con un mattarello, fino ad uno spessore di 3 mm e fino ad ottenere un bel rettangolo. Non vi preoccupate, l’impasto è molto elastico e si stende benissimo.

Adagiate su tutta la superficie il ripieno, escludendo i bordi del rettangolo di impasto. Arrotolate l’impasto, aiutandosi con il foglio di carta da forno sottostante. In questa maniera, una spirale di pasta rimarrà anche all’interno dello strudel. Potete mettere il ripieno anche solo nella parte centrale e poi richiudere a portafoglio, tirando bene i due lembi.

Prima di chiudere l’ultimo lembo, spennellate la parte sottostante con poco burro fuso e poi chiudete lo strudel pere e cioccolato, che, in questo modo, rimarrà sigillato. Richiedete anche le due estremità, portando l’impasto sotto allo strudel stesso.

Spennellate tutta la superficie con il burro fuso e infornare a 180° per ca. 50 minuti. Dopo 30 minuti, spennellate nuovamente l’esterno dello strudel con il burro fuso rimasto e proseguite la cottura per gli altri 20 minuti.

Prima di servire, spolverate il dolce pere e cioccolato con lo zucchero a velo.

Strudel pere e cioccolato

Lo strudel pere e cioccolato si conserva e si mangia a temperatura ambiente oppure leggermente scaldato. Questo dolce pere e cioccolato preferisco conservarlo in frigo, perché il cioccolato freddo all’interno dello strudel lo rende ancora piú goloso. Come sempre, provare per credere !

Da non perdere lo Speciale Ricette Strudel  con tantissime varianti dolce e salate!

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

 

Precedente Pandoro con lievito di birra sfogliato, che sa di pandoro Successivo Torta al cioccolato senza burro più soffice del mondo

7 commenti su “Strudel pere e cioccolato

  1. Mamma mia che meraviglia! Sei una maga ^_^ Quando siamo stati in Trentino in ferie abbiamo fatto incetta di Strudel, ovunque lo gustassimo, era sempre ottimo! E tu sei la maga dello Strudel!

  2. teresa il said:

    ciao,
    credi che mettere in forno con la luce accesa l’impasto a riposare per i 30 minuti previsti, possa essere una valida sostituzione alla pentola scaldata con l’acqua calda?
    uso questo metodo per far lievitare l’impasto della pizza.
    grazie Teresa

    • Dulcisss in forno il said:

      No no teresa ! Non è la stessa cosa, non deve lievitare ! Devi seguire il procedemento per renderlo perfettamente elastico e poterlo tirare finissimo! Leyla

        • teresa il said:

          cara Leyla,
          ho fatto venerdì lo strudel con il procedimento da te indicato per la pasta tirata, Lo abbiamo finito tutto ed eravamo solo in due!
          ottimo veramente la pasta era super elastica e l’ho potuta tirare al massimo senza rotture.
          grazie Teresa

          • Dulcisss in forno il said:

            Mi fa davvero piacere Teresa !! Grazie per averlo provato ! 🙂 Un abbraccio, Leyla

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.