Crea sito
Bignè fatti in casa
Bignè,  Dolci senza burro,  Dolci Senza Zucchero semolato,  Farina Solina,  Farina tipo 1,  Ricette a basso Glutine,  Ricette con OLIO extravergine di oliva,  RICETTE con SALE ROSA dell'Himalaya,  Ricette con Uova,  RICETTE FACILI,  Ricette senza burro,  Ricette senza Lievito chimico

Bigne fatti in casa senza burro con olio e farina 1

Bignè fatti in casa senza burro con olio e farina 1

Oggi ho deciso di condividere qui la ricetta dei miei bignè fatti in casa con tutti i consigli utili per non commettere errori. Versatili dal sapore neutro, si prestano ad essere farciti sia con creme dolci che salate, è una ricetta senza burro, senza lievito, senza zucchero. Ho utilizzato solo  farina 1 prodotta con il prezioso e antico grano Solina  (basso contenuto di glutine 10-11% contro il 14-17% del grano comune. molto adatta a biscotti ma anche a preparazioni gonfie come bignè o rosette .. oltre che a pasta, crespelle e pane,; ricca di fibre + sali minerali + proteine 18% contro il 12% del grano comune , aiuta a ridurre gli zuccheri nel sangue quindi buona anche per diabetici) ma naturalmente ognuno può sostituirla con il prodotto preferito. I bignè per gonfiarsi non hanno bisogno di nessun tipo di agente lievitante quindi si tratta di una ricetta senza lievito e senza burro sono semplicemente dei bignè all’olio extravergine di oliva

Il sapore dei bignè fatti in casa è già unico di suo, ma preparati con la farina di grano Solina il profumo e il gusto sono inconfondibili di cucina antica, impossibile non innamorarsene. Sono anche facili da fare basta seguire passo passo i pochi step di preparazione e naturalmente fare attenzione ai consigli sulla cottura, quindi perché non farli ? Con la ricetta giusta la riuscita è garantita.

I bignè fatti in casa si possono preparare con Bimby o pentola e fornello metodo tradizionale

su Instagram
su Pinterest

Bignè fatti in casa
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuto
  • Cottura:35 minuti
  • Porzioni:15 pezzi
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • Acqua 100 ml
  • Uova 2
  • Sale dell’Himalaya (rosa) 1 pizzico
  • Olio extravergine d’oliva 50 ml

Preparazione

  1. Mettete a scaldare l’acqua, aggiungete il sale e l’olio

    Ad ebollizione raggiunta, aggiungete la farina tutta in una volta, mescolando con un cucchiaio di legno sul fornello acceso finché l’impasto si staccherà perfettamente dalle pareti, quindi spegnete il fornello e lasciate raffreddare la pasta choux per circa 15 minuti senza mai toccarla.

    Aggiungete un uovo intero, quindi mescolate con vigore fino a completo assorbimento, poi procedete con il secondo uovo (non aggiungete mai l’uovo successivo finché quello precedente non sarà ben assorbito).

    Versate il composto in una sach a poche (oppure utilizzate due semplici cucchiaini) formate dei mucchietti in una teglia ricoperta con carta forno.

    Infornare a 200° per 10- 15 minuti, poi abbassate a 180 per altri 10 minuti, infine abbassate a 160 e continuate la cottura finché i bignè avranno raggiunto una colorazione dorata. Lasciateli altri 20 minuti nel forno chiuso e spento per l’asciugatura (con una pallina di carta argentata tra lo sportello socchiuso.

  2. Bignè con Bimby

    Ponete nel boccale del Bimby acqua + sale + olio. Impostate 100° / 10 min. / vel 2.

    Aggiungete la farina setacciata tutta in una volta. Impostate 30 sec. / vel. 4

    Lasciate raffreddare il composto, poi aggiungete 1 uovo. Impostate 40 sec / vel 6

    Quindi procedete con il secondo uovo allo stesso modo.

    Formate i bignè su una teglia ricoperta con carta forno

    Infornare a 200° per 10- 15 minuti, poi abbassate a 180 per altri 10 minuti, infine abbassate a 160 e continuate la cottura finché i bignè avranno raggiunto una colorazione dorata. Lasciateli altri 20 minuti nel forno chiuso e spento per l’asciugatura (con una pallina di carta argentata tra lo sportello socchiuso.

Note

I Bignè sono pronti per essere farciti con qualsiasi crema (qui -> ricette creme)

____________

La Farina 1 Solina è molto adatta per preparare bignè in quanto è in grado di assorbire più umidità rispetto alla comune farina tipo 0 / 00, per questo si riesce ad ottenere una pasta choux molto corposa in grado di reggere perfettamente la tenuta e la forma.

Ringrazio l’Azienda Agricola Capati per la Farina Solina fornita

Commenta questo articolo

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.