Stecche di pizza

Stecche di pizza, una variante che vede la pizza in lunghe stecche invece della classica pizza tonda, dal fondo dorato e croccante e cuore sofficissimo .
Un modo diverso di presentare la pizza, perfette a cena o a merenda, ottime margherita o con la variante che preferite, la preparazione è molto semplice, l’impasto morbidissimo per un ottimo risultato.
Se poi avete una cena fra amici, o una festa per bambini, saranno sempre graditissime e le potete proporre farcite in tante varianti.

Stecche di pizza

Stecche di pizza

Ingredienti

Per 5 stecche di pizza

Ingredienti

Per la base

500 grammi di farina
150 millilitri di latte
150 millilitri di acqua
4/5 grammi di lievito di birra fresco
8 grammi di sale

Per farcirle

200 grammi di polpa di pomodoro
150 grammi circa di mozzarella
origano
olio extravergine d’oliva

Procedimento

Fate sciogliere il lievito con un po’ di latte tiepido.

Versate la farina e il lievito in una ciotola o nella planetaria, potete impastare sia a mano che con la planetaria, come preferite.

Aggiungete anche l’acqua tiepida, poca alla volta, infine il sale, amalgamate tutti gli ingredienti e lavorate fino ad ottenere un impasto liscio e morbido.

Coprite l’impasto e lasciatelo lievitare per quattro o cinque ore circa, i tempi variano in base alla temperatura, una volta pronto sarà raddoppiato di volume.

Dividete l’impasto in 5 parti, date la forma su in piano infarinato, spostate le stecche di pizza su una teglia con carta forno, coprite con pellicola e fate lievitare per un’altra ora.

Farcite le pizze con la polpa di pomodoro, un filo d’olio, sale e origano, infornate a 200°/220° circa.

Tirate fuori le pizze dopo 8/10 minuti, valutate i tempi in base al vostro forno, la base deve risultare dorata, sfornate, farcite con mozzarella, basilico fresco e ingredienti a piacere, infornate di nuovo per pochi istanti, giusto il tempo di sciogliersi la mozzarella.

Sfornate e servite, ottime calde, buone anche fredde.

Stecche di pizza

Mi trovate anche su Facebook

Precedente Millefoglie con mozzarella di bufala Successivo Brioche vendéenne

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.