Poke bowl salmone e avocado

Poke bowl salmone e avocado, il poke è un piatto hawaiano solitamente preparato con il pesce crudo, chiamato anche sushi bowl, poi da li sono nate tante altre versioni, ma la versione originale resta quella con pesce crudo.
La poke bowl può essere portata a tavola come piatto unico, gli ingredienti base sono il riso e il pesce crudo, mentre gli altri ingredienti, frutta e verdure possono variare.
La poke bowl è diventata un po’ un piatto alla moda anche in Italia, prepararla è molto semplice, il pesce va semplicemente marinato e il riso ideale è il basmati, questo va semplicemente lessato.
Il bello di queste poke bowl è inventare ogni volta abbinamenti diversi con svariati colori, io ho scelto il salmone, l’avocado e il mango come ingredienti principali, salsa di soia, germogli, semi vari possono rendere queste poke ancora più colorate, mentre se parliamo di pesce, anche tonno, gamberi, per poi passare agli edamame, i famosi fagioli giapponesi molto utilizzati per queste ricette.

Poke bowl salmone e avocado
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Porzioni2 porzioni

  • 150 griso Basmati
  • 150 gsalmone (abbattuto )
  • Mezzoavocado
  • Mezzomango
  • 2carote
  • 100 gpomodorini
  • q.b.semi di sesamo
  • q.b.semi di sesamo nero
  • 1 cucchiaioaceto di riso
  • q.b.sale
  • 1 cucchiaiosalsa di soia

Preparazione

  1. Per prima cosa dovrete preparare il salmone, controllate se il filetto che avete a disposizione è perfettamente pulito o ha qualche spina, poi tagliatelo a cubetti per ottenere una tartare grossolana.
    Condite il salmone con la salsa di soia, provate con un cucchiaio, mescolate, coprite con pellicola e lasciatelo marinare in frigorifero per un’ora circa.

  2. Ora preparate il riso, passate il riso sotto l’acqua corrente, lavatelo bene, una volta pronto noterete che l’acqua non sarà più opaca ma trasparente.

    Versate il riso in una pentola, ricopritelo di acqua, l’acqua più o meno dovrà essere equivalente al peso del riso o poco più.

    Cuocete il riso per 11/12 minuti circa, spegnete la fiamma, aggiungete un cucchiaio di aceto di riso e una presa di sale, mescolate e lasciatelo riposare per una decina di minuti.

  3. A questo punto preparate frutta e verdura, sbucciate metà avocado e metà mango, tagliateli a fettine o a cubetti, in base a come volete presentare la vostra bowl, poi grattugiate le carote grossolanamente.
    Ora prendete le due ciotole, potete procedere in due modi in base ai vostri gusti, potrete versare il riso nel fondo, o prima di mettere il riso, potete versare un cucchiaio di salsa di soia in modo da renderlo ancora più saporito.

  4. Continuate a comporre le vostre poke bowl con il salmone marinato, il mango, l’avocado e i pomodorini preparati, ultimate il tutto con semi di sesamo, potete utilizzarli bianchi, neri, o entrambi.

  5. Le vostre poke bowl sono pronte, non vi resta che servirle.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Baci di amaretti con crema al cocco Successivo Spiedini con il melone

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.