Gamberoni fritti alla birra

Gamberoni fritti alla birra, gamberi gustosi che vanno a ruba in pochi minuti, una ricetta molto semplice perfetta per ogni occasione.
Un secondo piatto durante una cena a base di pesce, o magari anche da gustare durante un aperitivo al quale tenete in modo particolare, sicuramente i vostri ospiti ne resterebbero colpiti, c’è un solo problema, dovrete abbondare o rischiate che non bastino!
Ottimi in qualunque stagione dell’anno, in questo caso visto che si avvicinano le feste potrete approfittare per prepararli per il Cenone della Vigilia o per Capodanno.
Ideale la birra chiara, ma se amate i gusti più decisi potete utilizzare anche la birra scura, valutate in base ai vostri gusti.

Gamberoni fritti alla birra

Gamberoni fritti alla birra

Ingredienti

8 gamberoni
50 grammi di farina di grano duro
80 millilitri di birra
aglio disidratato
prezzemolo disidratato
bicarbonato

olio di arachidi

Procedimento per i gamberoni fritti alla birra

Pulite i gamberoni, togliete la corazza dalla coda ma lasciate la testa attaccata.

Prendete una ciotola, versate la farina, un pizzico di bicarbonato, il sale, un po’ di aglio e prezzemolo disidratati e mescolateli bene fra loro.
Ora versate la birra ma poca alla volta in modo da non formare grumi, mescolate sempre con una forchetta fino a far assorbire tutta la birra e ad ottenere una pastella liscia e cremosa.

Versate abbondante olio in una padella, fatelo scaldare bene, passate i gamberoni nella pastella uno alla volta e versateli nell’olio caldo.

Fate cuocere i gamberoni fino a risultare completamente dorati, infine scolateli bene e adagiateli su carta assorbente.

Portateli a tavola con l’aperitivo, come antipasto o come secondo piatto, magari per stare a tema accompagnati da un bicchiere di birra fresco.
Potete servirli semplici o con il linìmone, meglio portare le fettine di limone a tavola in modo  che ognuno scelga se utilizzarlo o meno.

Mi trovate anche su Facebook

 

 

 

Precedente Ceci fritti Successivo Spaghetti con cozze e tonno fresco

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.