Cozze fritte

Cozze fritte in pastella, cozze dorate e gustose, un piatto che si può servire come antipasto o come secondo, a seconda di ciò che preferite.
Una preparazione molto nota in Puglia, una ricetta che non vuole essere quella tipica in questo caso perchè per poterlo dire bisognerebbe almeno documentarsi, una semplice ricetta preparata a modo mio che ha conquistato me e tutta la famiglia.
Le cozze si mantengono morbidissime, ovviamente per questa preparazione si utilizzano delle cozze piuttosto grandi o non renderebbero allo stesso modo.
Cozze fritte

Cozze fritte

Ingredienti

Per 25 cozze circa

25 cozze
1 uovo
30 grammi di farina
20 millilitri di latte
olio extravergine d’oliva
prezzemolo fresco
1 spicchio d’aglio

olio di arachidi

Procedimento per le cozze fritte 

Pulite accuratamente le cozze, lavatele bene e versatele in una pentola capiente, aggiungete un filo d’olio,  uno spicchio d’aglio tritato e prezzemolo tritato, mescolate bene, mettete il coperchio e fatele cuocere fino ad aprirsi, una volta aperte spegnete subito la fiamma in modo da non farle asciugare.

Scolate le cozze dalla loro acqua, privatele di mezzo guscio e tenetele da parte.

Prendete una ciotola, versate un uovo e sbattetelo leggermente con una forchetta, aggiungete la farina, il sale necessario e mescolate bene fino a formare una crema molto densa e liscia, aggiungete il latte e mescolate ancora, la pastella deve risultare cremosa e abbastanza densa.

Scaldate abbondante olio, prendete le cozze una per volta e immergetele nella pastella, poi versatele subito nell’olio caldo con il guscio rivolto verso l’alto, questo servirà a far asciugare leggermente la pastella prima di girarle, dopo pochi istanti potrete girarle e farle cuocere velocemente, una volta dorate scolatele e adagiatele su carta assorbente

Portatele a tavola con qualche fettina di limone, servitele calde.

Consiglio: Non buttate mai l’acqua di cottura delle cozze, potete filtrarla e utilizzarla per un piatto di spaghetti o di riso a base di pesce, se non dovesse servirvi subito  si mantiene benissimo anche in freezer.

Mi trovate anche su Facebook

Precedente Ravioli di zucca con ricotta Successivo Ventagli di sfoglia alla cannella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.