Ravioli al formaggio fresco e noci

Ravioli al formaggio fresco e noci

Oggi facciamo una ricettina veloceveloce, facilefacile! Ho una fetta di giuncata in frigo, troppo poca per metterla in tavola così, come secondo. Ho pensato allora di utilizzarla per preparare dei golosi ravioli al formaggio fresco e noci conditi con un sughino semplice semplice. Provateli! Sono leggeri e deliziosi!
Qui trovate un’altra ricetta di pasta fresca fatta in casa!! 😀 Sinceramente mangio poca pasta per questioni di allergia, ma quelle poche volte, preferisco prepararla fresca!

Per la pasta
150 g di farina
350 g di semola
un bel ciuffo di prezzemolo tritato finemente
2 uova
acqua qb
un pizzico di sale

per il ripieno
180 g di giuncata (o primo sale)
1 uovo
5 noci
un pizzico di sale
una macinata di pepe

per il sugo
300 g di pomodorini
mezza cipolla
3 cucchiai di olio
sale qb
un pizzico di zucchero di canna
mezzo bicchiere d’acqua

Ravioli al formaggio fresco e noci

Iniziamo preparando la pasta. Amalgamiamo gli ingredienti fino ad ottenere un composto non eccessivamente umido e lasciamolo riposare per una mezz’oretta (il tempo di preparare sughino e ripieno) al di sotto di una ciotola.

Passiamo a preparare il sughino. Rosoliamo leggermente la cipolla nell’olio evo. Inseriamo i pomodorini tagliati a metà e saltiamoli spesso. Condiamo con il sale e il pizzico di zucchero. Aggiungiamo mezzo bicchiere di acqua. Non fate cuocere troppo il sugo, così non perderà la sua freschezza.

Prepariamo adesso il ripieno dei ravioli al formaggio. Rompiamo le noci (oppure utilizzate quelle già sgusciate) e tritiamo non troppo finemente i gherigli. Aggiungiamo la giuncata (o il formaggio primo sale) e l’uovo. Amalgamiamo il tutto e terminiamo con sale e pepe.

Stendiamo le sfoglie di pasta, io ho utilizzato la nonna papera per comodità e per tirare delle sfoglie omogenee, ma se voi preferite il mattarello, fate pure! Disponiamo, distanziandoli di qualche cm, un cucchiaino di ripieno al formaggio per ogni raviolo. Coppiamo con uno stampino di 6 cm di diametro. Lasciamoli asciugare intanto che l’acqua arrivi a bollore. Cuociamo in acqua salata aggiungendo un filo d’olio, in modo che la pasta non si attacchi in cottura. Scolateli appena salgono a galla e poneteli nella padella con il sughino. Fateli saltare in padella per qualche secondo e serviteli caldi. Spariranno in un minuto!! 😀

Buon appetito!!
Seguitemi anche su instagram qui o su facebook qui!!

Ravioli al formaggio fresco e noci


Pubblicato da dalfuocoaifornelli

Mi chiamo Patrizia! Con questo blog unisco le mie passioni: la cucina e la storia! Sono un'archeologa cuciniera, mi diverto a riproporre, tra le altre, ricette antiche da poter sfornare in cucine moderne!!