Crea sito

Schiacciata con l’uva

La schiacciata con l’uva è una focaccia dolce tipica della tradizione toscana. E’ una ricetta semplice, povera, di origine contadina, un prodotto fortemente legato alla stagionalità che si prepara solo nel breve periodo della vendemmia: un mese di tempo soltanto per gustarsi questa golosità, per assaporare il gusto delle merende del passato!

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFarina 0
  • 4 cucchiaiZucchero
  • mlAcqua
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 600 gUva nera da vino (canaiola o uva fragola)
  • 1 pizzicoSale
  • 1 bustinaLievito di birra secco (o 15 grammi lievito di birra fresco)

Preparazione

  1. Setacciare la farina con il sale e disporla a fontana. Aggiungere il lievito (se utilizzate quello fresco dovrete scioglierlo in poca acqua tiepida), un cucchiaio di zucchero e il sale. Al centro versare l’olio e l’acqua poca alla volta iniziando ad impastare. Lavorare energicamente fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo ed elastico. Trasferirlo all’interno di una ciotola, coprirlo e lasciarlo lievitare al caldo per un paio d’ore o fino a che non raddoppia di volume.

  2. Lavare l’uva, asciugarla delicatamente poi in una ciotola mescolare i chicchi con due cucchiai di zucchero.

  3. Trascorso il tempo di lievitazione dividere la pasta in due parti. Stendere una delle due in modo da ottenere una sfoglia che abbia uno spessore pari a un centimetro e mezzo circa e stenderla all’interno di una teglia da forno (la mia misura 20 x 30 centimetri) leggermente unta d’olio. Distribuire sulla sfoglia metà dei chicchi d’uva. Coprire con un altro strato di pasta sigillando bene i bordi. Infine distribuire sulla superficie l’uva rimasta premendo un po’ con le dita in modo che entrino nella pasta. Cospargere con l’ultimo cucchiaio di zucchero previsto in ricetta e lasciar lievitare per un’ora.

  4. Cuocere la schiacciata con l’uva in forno preriscaldato a 180° per 40/45 minuti.

Note

Fonte della ricetta: Cucina toscana ricette e salute.

Per preparare la schiacciata con l’uva si utilizza l’uva canaiola: il canaiolo è un vitigno a bacca nera diffuso in Toscana, ha grappoli di medie dimensioni e chicchi non troppo grossi di colore scuro tendente al blu violaceo. E’ un vitigno poco produttivo per questo viene utilizzato per il taglio per esempio per rendere più morbido il Chianti. Si ritiene che il nome possa essere derivare dalla “canicola d’agosto” quindi dal periodo di maturazione oppure dal gusto amarognolo che ricorda quello della rosa canina.

L’uva da utilizzare deve essere matura e dolce così che possa conferire al dolce tutto il profumo del mosto e soprattutto non vanno eliminati i semi: è una caratteristica della ricetta!

Lo zucchero previsto in ricetta è poco perché la dolcezza deve venire dall’uva.

L’olio da utilizzare nell’impasto deve essere scaldato dolcemente, fatto soffriggere con qualche rametto di rosmarino (io ho preferito saltare questo passaggio).

Se l’idea vi è piaciuta vi aspetto sulla pagina FACEBOOK con tante idee per la vostra cucina!

Chi prepara le ricette di Cucina vista mare? Ve lo racconto QUI.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.