Crea sito

Cornetti bicolore al pistacchio

I cornetti bicolore al pistacchio sono soffici, friabili, golosi con la delicata farcitura di crema pasticcera al pistacchio. La pasta sfoglia abbraccia una profumatissima pasta brioche al cacao che racchiude la morbida crema: ogni morso è una scoperta. Ho faticato un po’ a fare i cornetti bicolore al pistacchio perché in corso d’opera ho dovuto modificare e aggiustare la ricetta originale. Per voi però sarà meno faticoso perché il grosso del lavoro l’ho fatto io e adesso le dosi sono precise… provateli! Non ve ne pentirete!

Cornetti bicolore al pistacchio Cucina vista mare
  • Preparazione: I tempi di riposo + 20 minuti Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 24 cornetti
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 400 g Farina
  • 50 g Cacao amaro in polvere
  • 2 Uova grandi
  • 5 g Sale
  • 100 g Zucchero
  • 150/170 g Latte
  • 50 g Burro morbido
  • 15 g Lievito di birra fresco
  • 1 rotolo Pasta sfoglia rettangolare
  • q.b. Crema pasticcera al pistacchio
  • 1 Uovo (per spennellare)

Preparazione

  1. Nella ciotola dell’impastatrice versare 150 millilitri di latte a temperatura ambiente (o tiepido se fa freddo) e il lievito di birra, poi aggiungere lo zucchero, le uova leggermente sbattute, la farina setacciata, il cacao e il sale. Iniziare a lavorare azionando la macchina e aggiungere il burro morbido un pezzetto alla volta lasciandolo assorbire prima di passare al successivo. L’impasto risulterà abbastanza morbido e appiccicoso: se troppo appiccicoso potete aggiungere ancora un pochino di farina se invece fosse troppo duro utilizzate i restanti 20 millilitri di latte. Continuare a lavorare fino a che l’impasto non è ben incordato al gancio. Poi trasferirlo sul piano di lavoro leggermente infarinato e lavorarlo ancora con le mani. Riporlo all’interno di una ciotola infarinata e lasciarlo lievitare per tre/quattro ore: dovrà triplicare di volume.

  2. Trascorso il tempo di riposo trasferire il panetto lievitato sul piano di lavoro infarinato e stenderlo prima con le mani e poi con il mattarello in modo da ottenere un rettangolo dello spessore di circa un centimetro e mezzo: Posizionare al di sopra del rettangolo di impasto al cacao un rotolo di pasta sfoglia rettangolare tenendo la carta forno all’esterno e ritagliare l’impasto al cacao della stessa misura della pasta sfoglia. Poi rivoltare l’impasto in modo che la pasta sfoglia con la sua carta forno sia a contatto col piano di lavoro e l’impasto al cacao sia al di sopra. Il rettangolo dovrà avere il lato lungo rivolto di fronte a voi: dividerlo in quattro parti e poi anche a metà per il lato corto ottenendo otto quadrati. Dividere i quadrati a metà per ottenere sedici triangoli. Con un coltello praticare un piccolo taglio sulla base più ampia di ogni triangolo (serve ad ottenere un cornetto dalla forma perfetta) e arrotolare i cornetti partendo dal lato più ampio verso la punta del triangolo: la brioche al cacao dovrà stare all’interno e la pasta sfoglia all’esterno. Sistemare i cornetti su due teglie rivestite di carta forno, distanziati tra loro e lasciarli lievitare un’ora e mezza: dovranno raddoppiare di volume.

  3. Preriscaldare il forno a 180° e trascorso il tempo di riposo spennellare i cornetti con l’uovo sbattuto e cuocerli per venticinque minuti circa. Poi lasciarli raffreddare su una gratella.

  4. Preparare la crema pasticcera al pistacchio con le indicazioni che trovate QUI, farcire i cornetti non appena saranno raffreddati e spolverizzare con lo zucchero a velo.

Note

Le dosi della ricetta originale sono per sedici cornetti. In realtà in fase di realizzazione ho dovuto aggiustarle un po’ perché l’impasto era davvero molto appiccicoso e ingestibile. Inoltre la pasta sfoglia che comunemente si acquista al supermercato è piccola rispetto alla quantità di impasto che si ottiene. Così dopo aver realizzato i primi sedici cornetti ho impastato tutti i ritagli, ho steso di nuovo l’impasto ottenendo un cerchio sul quale ho adagiato un rotolo di pasta sfoglia rotonda ottenendo altri otto cornetti. Per l’esperienza che mi sono fatta con questa ricetta vi consiglio di dimezzare le dosi.

Vi aspetto sulla pagina FACEBOOK!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.