Canederli asciutti con burro fuso e erba cipollina

Buongiorno a tutti stamattina pubblico una delle mie ricette preferite!!!!!!

Con questa calura però ho deciso di farli asciutti….in brodo mi sembrava…come dire un suicidio di massa ahhahaha

Canederli asciutti con burro fuso e erba cipollina

Ingredienti:

250 gr di pane bianco in cassetta

150 gr di speck

50 gr di salame o mortadella

3 uova

2 l di brodo (io ho fatto quello vegetale)

1/4 di l di latte

erba cipollina

burro

prezzemolo

nosce moscata

sale q.b.

Preparazione

In una terrina metto il pane a pezzi aggiungo le uova il latte,successivamente unisco lo speck ed il salame tagliato a piccolissimi cubetti,mescolo per bene aggiungo man mano la farina affinchè non faccia i grumi,per finire aggiungo il prezzemolo anch’esso sminuzzato finissimo,aggiusto di sale e spolvero con della noce moscata.

Adesso formo della palline,personalmente a me piacciono piccole,e non palloni da calcio 😀 …. ma anche li va a gusto personale.

Li ho messi pochi alla volta cuocere nel brodo vegetale per all’incirca 7-8 minuti…cioè fino a che non sono venuti a galla!!!!

In una padellina ho fatto sciogliere del burro fuso,l’ho messo nel piatto.sopra c’ho adagiato i canederli e li ho spolverizzati con dell’erba cipollina.

E BUON APPETITO A TUTTI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Da accompagnare a questo piatto ho scelto un buon bicchiere di Bardolino doc e i Rolling stones!!!!

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da I sapori di casa

Ciao sono Mirta! Musicista mancata, cuoca per passione e divoratrice di libri per esigenza. Per info e collaborazioni: isaporidicasablog@gmail.com

13 Risposte a “Canederli asciutti con burro fuso e erba cipollina”

  1. Che acquolina Mirta!!! grazie per la ricettina, è da parecchio che li volevo provare! ps. Mi piace tantissimo l’accompagnamento musicale ai tuoi piatti!!! un bacione

  2. @simona ….prova così poi mi dici se ti sono piaciuti 😀

    @angela…. grazie tante,è un modo per far capire un po’ di più come sono in cucina
  3. @ Silvana e Vicky …siete sempre troppo troppissimissimooo carine…un baciooooooo 😀 😀 😀

  4. Buonissimi Mirta! Anche a me piacciono e hai avuto un’ottima idea farli asciutti. Devono essere buonissimi. La tua ricetta e simile a quella che ho io. Ho imparato ad un minicorso di cucina a cui ho partecipato in Val Pusteria, dove ero in vacanza, presso l’albergo che mi ospitava. Mi hanno dato anche il diploma. Ah Ah che ridere! Complimenti e buona  giornata!

  5. Ciao eleme grazie mille….a me invece gli ha insegnati a preparare  mamma…. la variante asciutta l’ho imparata in un paese chiamato Racines in sudtirol…posto meraviglioso soprattutto per le torte alla crema :D!!!!!non sapevo che negli alberghi facessero questi mini corsi,mi piacerebbe un sacco parteciparvi!!!!!buona giornata anche a te 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.