Crea sito

Panzerotti al forno

Panzerotti al forno o fritti. Golose mezzelune cotte in forno oppure appena fritte in olio bollente, ripiene di mozzarella e salsa di pomodoro e magari una fogliolina profumata di basilico, sono facilmente realizzabili anche in casa con la pasta della pizza ed il ripieno che più ci piace. In alcune zone d’Italia vengono chiamati anche calzoni e di soliti da me li facciamo come alternativa alla pizza o da portare in gita all’aperto dato che il goloso ripieno è tutto all’interno quindi è facile portarli fuori senza sporcare. Scopri il trucco per sigillarli bene in modo che il ripieno non fuoriesca in cottura. Andiamo insieme in cucina e poi…Tutti a tavola con Cinzia Se ti stuzzica l’idea di fare la pizza invece dei calzoni ti suggerisco la ricetta per un impasto croccante ed alto.


SEGUIMI ANCHE SU INSTAGRAM, NE VEDRAI DELLE BELLE, MI TROVI CLICCANDO QUI
QUI’ TROVI LA DIRETTA IN CUI ABBIAMO PARLATO DI PIZZA E LIEVITO.
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni10-12 panzerotti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per farcire

  • 200 gsalsa di pomodoro
  • 100 gMozzarella
  • Origano
  • basilico

Preparazione

  1. Andiamo insieme a preparare i panzerotti al forno: la base è l’impasto della pizza quindi sciogli il lievito nell’acqua tiepida con un cucchiaino di zucchero. 

    Setaccia la farina e forma una fontana, versa l’acqua ed inizia ad impastare, aggiungi il sale e continua ad impastare fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

    Lavora non meno di 15 minuti il tuo impasto, diventerà bello soffice ed alto dopo la cottura.

    Se vuoi scoprire COME CONVERTIRE IL LIEVITO DI BIRRA DA FRESCO A SECCO CLICCA QUì troverai la mia tabella di conversione.

  2. Ti potrebbe interessare leggere COME FARE LIEVITARE BENE GLI IMPASTI , trovi tutti i miei consigli.

    Metti il panetto in una ciotola copri con pellicola e fai riposare in un luogo caldo e riparato per 3 ore o fino al raddoppio del volume iniziale. Trascorso il tempo tira fuori l’impasto dalla ciotola e stacca 10 o 12 palline.

  3. Siamo adesso pronti per stendere i panzerotti: allarga le palline di impasto con le dita a formare un cerchio, sistema al centro del panzerotto un cucchiaio di salsa di pomodoro, cubetti di mozzarella, una fogliolina di basilico ed origano.

    Fai attenzione a non infarinare né bagnare i bordi con la salsa così che possano aderire bene quando li chiuderai

  4. Richiudi a mezzaluna e rigira i lembi verso sopra per contenere il ripienoschiaccia bene i bordi con la forchetta per sigillare.

    Con questo doppio passaggio il ripieno non uscirà fuori in cottura. Infornare a 200 °C per 15-20 minuti oppure friggi in olio bollente.

  5. Mangia i calzoni ripieni appena fatti oppure conservarli nella carta stagnola se si devono trasportare…buon appetito!!!

Cinzia consiglia

Puoi congelare i panzerotti appena farciti, ti basterà tirarli fuori dal congelatore un paio di ore prima di metterli in forno. Al posto di mozzarella e pomodoro puoi usare anche ricotta e spinaci se vuoi un ripieno diverso.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “Panzerotti al forno”

    1. Ciao Angy, che farina hai usato?Magari aveva bisogno di un pò di acqua in più. Per la chiusura devi sigillare bene i bordi magari rigirandoli verso sù e poi schiacciali con i rebbi della forchetta se vedi che non sono sigillati bene 🙂

  1. Ma come si fa a fare un blog per dire e consigliare il nulla? È solo per avere clic.. Chiudere i panzerotti sigillando i bordi lo fanno anche i bimbi che aiutano le mamme in quel momento.Osceno!è una presa in giro!!!

    1. Questo articolo riguarda la ricetta per realizzare i panzerotti e poi se leggi bene trovi anche in aggiunta qualche utile trucchetto per far sì che non fuoriesca il ripieno: non bisogna bagnare i bordi, si devono rigirare e poi schiacciare con la forchetta. Un pò come si faceva una volta quando ti mettevi con mamma o nonna di fianco e ti spiegava queste cose con amore, tutto quì 🙂 Sono quei consigli semplici ma efficaci che non tutti ti danno 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.