Risotto al radicchio rosso e robiola

Il risotto al radicchio rosso e robiola è un primo piatto velocissimo da preparare ed è talmente cremoso e saporito che, sono sicura, piacerà anche ai vostri bambini. La robiola, usata al posto del burro e del parmigiano per mantecare il risotto, dona una cremosità ed una delicatezza tale da dare una marcia in più a questo piatto, già ricco grazie al radicchio rosso. Per questo piatto ho scelto il Radicchio rosso di Chioggia IGP, un prodotto a identificazione geografica protetta, e quindi coltivato solo ed esclusivamente nella zona di Chioggia, in Veneto. Si possono usare però anche il radicchio rosso trevigiano o anche il veronese. Scegliete voi in base a quello che trovate sui banchi del supermercato, il mio consiglio p quello di seguire sempre la stagionalità dei prodotti, e quindi di preparare questo caldo risotto durante il periodo invernale.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 340 gRiso Arborio
  • 150 gRadicchio rosso
  • 1Cipolle (piccola)
  • 150 gRobiola
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale grosso
  • q.b.Brodo vegetale

Preparazione

  1. Iniziate a preparare il vostro risotto al radicchio rosso e robiola tagliando a pezzettini molto piccoli la cipolla e affettando a listarelle sottili il radicchio.

  2. In una casseruola mettete a scaldare l’olio dopodiché aggiungete la cipolla, fino a farla imbiondire.

  3. Aggiungete poi il radicchio e, una volta appassito, aggiungete il riso e fatelo tostare leggermente.

  4. Aggiungete ora il brodo vegetale e cuocete per circa 15 minuti mescolando di tanto in tanto e aggiungendo brodo se necessario.

  5. Quando il riso sarà cotto al punto giusto, aggiungete la robiola e mantecate.

  6. Se vi aggrada aggiungete anche una spolverata di parmigiano, anche se garantisco che il piatto si presenta bene anche senza.

  7. Servite il vostro risotto al radicchio rosso e robiola ben caldo, magari accompagnato da un bel bicchiere di vino bianco. Buon appetito, Nenè.

  8. CONSERVAZIONE: Se avanza, potete conservare il risotto fino ad un massimo di due giorni in frigo. CONSIGLIO: Il mio consiglio è quello di consumare subito il risotto appena pronto, ma se nn doveste servire subito il risotto, cuocetelo lasciandolo molto al dente e aggiungete la robiola solo prima di servire.

Note

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla mia pagina FACEBOOK Cucina con Nenè, o su INSTAGRAM Cucina_con_Nene per rimanere sempre aggiornata/o sulle le mie ultimissime ricette. Ti aspetto con un LIKE! 🙂

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.