Impasto per pizza

State cercando una ricetta per impasto della pizza, per un risultato soffice, a casa come in pizzeria? Dono innumerevoli tentavi, molti tra i quali andati male (sono sincera, alcuni tremendi proprio), ne ho trovato uno che mi ha davvero soddisfatta, e che da oggi non abbandonerò più. Sono riuscita a trovare un bilanciamento ideale tra le farine in modo da agevolare la lievitazione senza usare troppo lievito.
Se anche voi, come me, amata la pizza, questa è sicuramente la ricetta che state cercando!!

ricetta impasto pizza
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Porzioni3 pizze da 26/28 cm
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gFarina Manitoba
  • 150 gFarina 00
  • 4 gLievito di birra secco
  • 300 mlAcqua
  • 1 cucchiainoZucchero
  • 3 cucchiainiSale fino
  • 80 mlOlio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Per preparare l’impasto per pizza potete scegliere se impastare a mano o usare una impastatrice o planetaria.

  2. Mescolate le due farine assieme al lievito di birra secco. Unite anche il cucchiaino di zucchero, che servirà ad attivare il lievito.

  3. Poco alla volta, cominciate ad unire l’acqua tiepida e a mescolare.

    Fate attenzione che l’acqua sia tiepida e non troppo calda, nel caso in cui fosse troppo calda, rischiereste di “ammazzare” il lievito, causando così la non lievitazione dell’impasto.

  4. Incominciate ad impastare continuando ad unire l’acqua, e poco alla volta anche l’olio extravergine d’oliva.

    Quando comincerete ad ottenere un panetto sodo, unite anche i cucchiaini di sale fino e terminate di impastare la vostra base per pizza.

  5. Impastate energicamente e a lungo, in modo da ottenere un impasto ben incordato ed elastico.

    Quando avrete terminato, trasferite l’impasto all’interno di una ciotola leggermente unta, coprite con un canovaccio e mettete in un luogo caldo a lievitare.

  6. Trascorse 3 ore, prendete l’impasto, impastatelo leggermente per alcuni minuti, quindi rimettetelo a lievitare per altre due ore e mezza.

  7. Trascorso questo ultimo tempo di lievitazione, prendete l’impasto, dividetelo in tre panetti di egual misura, e poneteli sulla spianatoia dove andrete a stenderli a lievitare nuovamente per una mezz’oretta, al termine della quale potrete stenderli, farcire le vostre pizze e cuocerli in forno.

  8. Stendete la pizza in base ai vostri gusti, più sottile o più spessa, farcitela e infornatela in forno ventilato a 250 gradi per circa 15 minuti. Sarà pronta non appena i bordi si saranno gonfiati e avranno assunto un colore dorato tendente al bruno. Attenzione a non farla bruciare!

    Per una cottura ottimale, vi consiglio di posizionarla sul fondo del forno, una alla volta.

CONSERVAZIONE

  1. Sconsiglio di congelare o tenere in frigo l’impasto.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.