Fettine alla genovese

Fettine alla genovese un secondo piatto velocissimo ma dal gusto intenso e con un sughetto di accompagnamento davvero cremoso e saporito. LE fettine alla genovese non so dirvi se siano genovesi, o se richiamano la carne alla genovese (quella napoletana), so solo che sono davvero troppo buone per non provarle almeno una volta! Preparare le fettine alla genovese è davvero semplice: vi occorreranno pochi ingredienti e poco tempo, e il risultato vi lascerà davvero senza parole! Un secondo, anche un po’ salva cena, perfetto per tutta la famiglia!

Fettine alla genovese
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura6 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gfettine di manzo
  • 50 gburro
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioaglio
  • 1limone
  • q.b.salvia

Preparazione

  1. Mettete a rosolare il burro assieme all’olio e allo spicchio d’aglio a fettine in una padella capiente.

    Non appena l’aglio risulta dorato, adagiate le fettine di carne all’interno della padella, e fatele cuocere per un minuto, massimo un minuto e mezzo per lato a fiamma molto alta.

  2. Quando le vostre fettine di carne saranno pronte, unite la salvia, e sfumate con il succo del limone.

    Lasciate ora le fettine alla genovese nel loro fondo di cottura a fiamma moderata per ancora mezzo minuto, poi spostate le fettine di carne su un piatto da portata e fate restringere il loro sugo.

    Distribuite il sugo ristretto sulle fettine di carne e servite ben calde.

  3. CONSERVAZIONE:

    Consiglio di consumare le fettine alla genovese nell’immediato, oppure conservatele in frigorifero fino ad un massimo di due giorni.

    CONSIGLIO:

    Potete sostituire la salvia con una foglia di alloro o un rametto di rosmarino.

    Volendo, potete mettere anche mezza cipolla affettata molto sottilmente al posto dell’aglio.

    Usate fettine di bovino adulto oppure fettine di vitello in base ai vostri gusti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.