Strangozzi al ragù di salsiccia

Ieri era domenica ed insieme alla piccola Sofia ci siamo divertiti a fare la pasta fresca. Visto che lei ama molto la salsiccia abbiamo pensato di fare un ragù più espresso e a base di questo salume, così sono nati gli strangozzi al ragù di salsiccia. In Umbria, a dire la verità, si utilizza molto questo tipo di sugo, ma noi non lo avevamo mai accostato agli strangozzi, anch’essi tipici della nostra zona. Grazie alla piccola Sofia abbiamo provato una vera e propria leccornia, che non potevamo esimerci dal condividere. Allacciate il grembiule, quindi, e seguiteci in cucina!

Strangozzi al ragù di salsiccia
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Strangozzi 500 g
  • Salsiccia 400 g
  • Cipolle 1/2
  • Carote 1
  • Sedano 1/2 costa
  • Vino rosso 1/2 bicchiere
  • Passata di pomodoro 1 l
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Peperoncino q.b.

Preparazione

  1. Per prima cosa per preparare gli strangozzi al ragù di salsiccia preparare la pasta, seguendo la nostra ricetta riportata qui. Questa operazione può essere fatta in anticipo di qualche giorno, basterà congelare gli strangozzi.

  2. Una volta pronta la pasta, pulire le verdure per il soffritto, lavarle e ridurle a pezzettini. In un tegame, meglio se di coccio, rosolare la carota, il sedano e la cipolla tritati con un filo d’olio extra vergine.

  3. Aggiungere, poi, la salsiccia farla insaporire nel trito e sfumare con il vino rosso. Unire la passata (noi la facciamo in casa, trovate la ricetta qui), salare, coprire con un coperchio e cuocere il ragù per 40 minuti a fiamma bassa.

  4. Nel frattempo, portare ad ebollizione l’acqua per la pasta, salarla e tuffarvi gli strangozzi. Scolarli, infine, porli in un vassoio da portata e condirli con il sugo che sarà sufficientemente ristretto.

  5. Impiattare, cospargere con grana padano grattugiato e peperoncino fresco, se graditi, e mangiare caldi gli strangozzi al ragù di salsiccia.

Abbinamento Consigliato

Bardolino (rosso, Veneto) che abbiamo usato anche per sfumare il ragù!

PER TUTTE LE ALTRE RICETTE ADATTE AI PRANZI DELLA DOMENICA, PROCEDETE CON LA NAVIGAZIONE TORNANDO ALLA HOME!

Se vi sono piaciuti gli strangozzi al ragù di salsiccia, seguiteci anche sulla nostra pagina facebook!!! 🙂

Precedente Pizza wurstel salsiccia e uova sode Successivo Torta con frosting al caffè - dolce ghiaccio

Lascia un commento