Crea sito

Uovo di Pasqua al cioccolato fondente

Uovo di Pasqua che bontà! I gusti sono davvero svariati, chi lo ama al latte, al cioccolato bianco o fondente, per non parlare poi di quelli granellati con nocciole e altro. Io per ora ho provato  l’uovo di cioccolato fondente e quello bianco. Se avrei dato retta alle mie figlie golosone, avrei dovuti farli tutti. L’uovo di Pasqua non è facile da fare, ma di sicuro non impossibile. La fase più importante e delicata, è quella del temperaggio (pre-cristallizzazione) cioè fonderlo e poi portarlo alla giusta temperatura di lavorazione, in modo da ottenere una perfetta cristallizzazione del burro di cacao. Questo permetterà di avere una perfetta struttura che lo farà apparire lucido e perfetto. Per fare tutto ciò, bisogna  premunirsi di una lastra di marmo, ma può andare bene anche la leccarda da forno o un tappeto in silicone. Gli altri strumenti sono: un termometro digitale da cucina, gli stampi in policarbonato e una spatola per il temperaggio. Ora se avete tutto l’occorrente proviamo insieme a fare l’uovo di Pasqua al cioccolato fondente 😉  

Uova di Pasqua

 

            RICETTA DIFFICILE

            INGREDIENTI :

  • 500 g di cioccolato fondente al 70% 

           UTENSILI :   

  • stampi per uovo in policarbonato ( io ho utilizzato lo stampo da 20, se desiderate uno stampo grande dovrete utilizzare il doppio del cioccolato)
  • Una spatola d’acciaio per temperare
  • un raschietto d’acciaio
  • lastra di marmo, leccarda da forno o tappeto di silicone da cucina
  • termometro digitale da cucina
  • Un coltello da cucina e un tagliere

cioccolato

   Procedimento

      PROCEDIMENTO : UOVO DI PASQUA CIOCCOLATO FONDENTE

  1. Tritate il cioccolato fondente sul tagliere, ponetelo in una ciotola e fatelo sciogliere nel microonde o volendo a bagnomaria ad una temperatura media. Mescolate bene per far distribuire in modo uniforme la temperatura, fino a quando il cioccolato non scioglie tutto.
  2. Misurate la temperatura con il termometro digitale, che dovrà essere di 50° (anche se la fusione avviene già a 45°) ora versate 2/3 del cioccolato sul piano di lavoro che avete scelto di utilizzare, lastra di marmo o altro.
  3. Iniziate a spatolare, stendetelo sulla superficie e con movimenti spostatelo da destra a sinistra, unitelo di nuovo e fatelo più volte. Questa manovra farà scendere la temperatura velocemente e allo stesso tempo renderà i cristalli del  burro di cacao più stabili e un cioccolato brillante e croccante. La temperatura dovrà essere portata a 28°.
  4. Ora riunite il cioccolato spatolato, (aiutatevi con il raschietto) a quello rimasto nella ciotola, mescolate per bene e misurate la temperatura che dovrà essere di 31°/32°. Se dovesse essere più bassa scaldatelo di nuovo per raggiungere la temperatura ideale (31°/32°).
  5. Versate il cioccolato nello stampo per uovo, ruotate con movimenti lo stampo per far spandere il cioccolato in modo uniforme e fatelo arrivare fino ai bordi. Sbattete leggermente lo stampo sul tavolo per consentire la fuoriuscita delle bolle d’aria.
  6. Dopo poco capovolgete lo stampo, su una ciotola per far uscire il cioccolato in eccesso. Ora ponete lo stampo nel frigo per 10 minuti .
  7. Trascorso il tempo, riprendete lo stampo dal frigo, togliere con il raschietto il cioccolato in eccesso dai bordi e ripetere di nuovo come descritto nel punto 5 e 6.
  8. Riponete di nuovo in frigo per circa 20 minuti, toglietelo quando è ben solidificato. Ve ne accorgerete da soli, infatti noterete che il cioccolato non resta più attaccato allo stampo ma si muove. Infatti se è stato ben temperato si stacca da solo dallo stampo, si restringe di 1 millimetro ed esce senza dover fare niente.
  9. Ponete una teglia in forno e fatela scaldare, una volta calda poggiatela sul vostro tavolo, ponete per qualche secondo una metà dell’uovo sopra, con i bordi rivolti sulla teglia calda. Solo un attimo, servirà per farli scaldare, ora fate aderire all’altra metà dell’uovo tenendoli uniti per un attimo.
  10. Amici dimenticavo! Prima di unire le due metà, inserite la vostra sorpresa, ora il vostro Uovo di Pasqua è pronto per essere regalato. Io su alcune uova, ho voluto aggiungere delle decorazioni con pasta di zucchero o ghiaccia reale . A voi la scelta, spaziando con la fantasia.. Buona Pasqua amici!

 

Uovo di Pasqua cioccolato fondente

 

uovo di pasqua

            CONSIGLI PER LA FUSIONE SUL CIOCCOLATO.

  •  La fusione del cioccolato fondente deve essere alla temperatura di 45°, per essere ben temperato e utilizzato deve arrivare a 31°/32°
  • La fusione del cioccolato al latte e gianduia deve essere alla temperatura di 40°, per essere ben temperato e utilizzato deve arrivare a 29° 30°
  • La fusione del cioccolato bianco deve essere alla temperatura di 40°, per essere ben temperato e utilizzato deve arrivare a 28° 29°
  • L’uovo può essere conservato in un luogo asciutto e fresco per circa 30 giorni
  • POTREBBE INTERESSARTI UOVA COLORATE PER PASQUA

 

  Amici se volete seguirmi su facebook  sarete sempre aggiornati sulle mie ricette. Vi aspetto 🙂 Grazie

  Seguitemi anche su twitter  instagram  pinterest  🙂

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.