Crea sito

PASTA CON CIME DI RAPA: primo piatto veloce

PASTA CON CIME DI RAPA: primo piatto veloce

Ieri ero dal mio fruttivendolo di fiducia, ormai è il mio guru in quanto a frutta e verdura, e mentre stavo scegliendo qualche mela, delle arance e degli zucchini ha voluto che volgessi la mia attenzione su delle bellissime cime di rapa.

Ha insistito molto affinchè le prendessi perché erano freschissime, con lo stelo sodo e sottile, delle splendide fogli di un verde brillante e le infiorescenze chiuse e senza parti gialle ….. ok come al solito mi hai convinto!!!!!!

Arrivata a casa non vedevo l’ora di prepararmi un bel primo piatto e me le pregustavo già.

Infatti quando parliamo di cime di rapa la mente, in automatico, ci porta immediatamente a pensare alle orecchiette e al piatto di pasta simbolo della cucina pugliese.

Ecco però c’era un piccolo problema logistico, non avevo le orecchiette e non sono capace a farle in casa, così senza pensarci troppo ho scelto gli spaghetti.

Tranquilli, non muore nessuno (beh forse qualche barese sì!) in ogni caso che siano orecchiette o meno quello che è importante nella scelta è che sia un “taglio” di pasta che possa facilmente fondersi ed amalgamarsi al meglio con il condimento, quindi ok agli spaghetti o in alternativa a della pasta corta.

Quindi oggi preparerò con voi un primo piatto facile e veloce a base di cime di rapa ed acciughe.

Facendo questa ricetta parte della tradizione ovviamente ne potete trovare mille varianti: con o senza acciughe, con o senza pangrattato, con o senza peperoncino o senza, con l’aggiunta di pomodorini o salsiccia, e potrei andare avanti.

Io ho deciso di seguire la ricetta del mio fruttivendolo, di origini baresi, avrei potuto fare diversamente???

Il risultato è stato un vero trionfo di profumi e di sapori. Adoro il contrasto tra il sapore deciso e la salinità conferita dalle alici e l’amarognolo delle cime di rapa, e trovo che l’aggiunta finale del pangrattato tostato come condimento al posto del parmigiano completi il piatto.

Una ricetta ideale da preparare quando si ha poco tempo e, allo stesso tempo, non si vuole rinunciare al gusto.

PASTA CON CIME DI RAPA: primo piatto veloce

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 320 gSpaghetti
  • 1 kgCime di rapa
  • 4 filettiAcciughe sott’olio
  • 60 gPangrattato
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Sale

Preparazione

Step 1

  1. Per pulire le cime di rapa prima elimina le foglie esterne, poi preleva con le mani o con un coltellino le foglie interne e il fiore.

    Sciacquale sotto acqua corrente poi scolale ed asciugale bene.

    Nel frattempo metti a bollire l’acqua in una pentola capace, che servirà sia per lessare le cime di rapa che successivamente cuocere la pasta.

Step 2

  1. A parte in una padella versa 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva ed aggiungi il pan grattato.

    Mescola con un cucchiaio e lascia abbrustolire a fuoco medio fino a quando il pan grattato non sarà ben dorato, quindi toglilo dal fuoco e tienilo da parte.

    Non appena l’acqua che avevi messo nella pentola avrà preso il bollore immergi le foglie delle cime di rapa insieme alle cime più grandi, tenendo da parte quelle più piccole.

    Quando le cime di rapa appariranno tenere (circa 4-5 minuti), metti nella stessa pentola gli spaghetti (o il formato di pasta che avete scelto).

Step 3

  1. Nel frattempo scalda in una padella 2 cucchiai di olio extravergine di oliva insieme ad uno spicchio di aglio (se amate il piccante potete aggiungere una punta di peperoncino fresco).

    Appena l’aglio si sarà leggermente dorato, toglilo ed aggiungi 5 filetti di acciughe scolati dall’olio di conservazione.

    Cuocile facendole soffriggere a fuoco medio fino a quando si disferanno completamente.

    Spegni il fuoco e tenete al caldo.

Step 4

  1. Scola la pasta al dente e versala direttamente nella padella con il condimento, unisci anche le cime di rapa piccole tenute da parte in precedenza.

    Salta brevemente ed aggiusta con un pizzico di sale.

    Una volta pronta impiatta la pasta aggiungendo all’ultimo un filo d’olio a crudo ed il pangrattato tostato.

    Buon appetito!

CONSERVAZIONE

E’ un piatto che va consumato subito, se ti dovesse avanzare puoi conservarlo al massimo per un giorno in frigorifero in un contenitore ben sigillato. Non si presta ad essere surgelato.

Quello che ti consiglio invece se la stagione delle cime di rapa è agli sgoccioli e pensi di voler gustare questo piatto tutto l’anno di surgelarle.

Per farlo è sufficiente una volta pulite sbollentarle per pochi minuti in acqua bollente, sgocciolarle bene e conservarle in freezer in sacchetti per alimenti.

CONSIGLI E VARIANTI

Premesso che ogni volta che qualcuno mette del formaggio grattugiato su un piatto di pasta con le cime di rapa, un pugliese muore, io confesso di spolverizzarci sopra un pochino di pecorino … a voi la scelta.

Quando si acquistano le cime di rapa accertatevi che le infiorescenze siano chiuse e compatte, senza parti gialle. Le foglie devono essere consistenti al tatto, di un bel colore verde brillante.

A TAVOLA CON TEA SU INSTAGRAM https://www.instagram.com/atavolacontea_/?hl=it

Se vuoi una ispirazione per dei primi piatti leggeri cucinati con le verdure leggi anche questo articolo https://blog.giallozafferano.it/atavolacontea/primi-piatti-di-pasta-con-le-verdure/

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.