Paté di olive nere o tapanade

Il paté di olive nere, ottimo da mangiare con i crostini di pane, con i grissini  o per condire la pasta come quella alla cenere, è facile di realizzare, la cosa più importante è la qualità delle olive, potete usare quelle di Gaeta, le Taggiasche, le leccino o semplicemente le olive nere in salamoia che vi consiglia il vostro fruttivendolo di fiduccia.

Il paté di olive nere si conserva in frigorifero per 10 giorni ben chiuso e coperto a filo con del buon olio evo.

Io oggi vi lascio la ricetta base, quella con le olive nere in salamoia, ma ne esistono diverse di ricette che mano mano che trovo le varietà di olive le preparerò per voi.

Vi lascio la mia PAGINA FACEBOOK se volete essere aggiornati ogni giorno con la mia ricetta nuova basta lasciare un mi piace. Su GOOGLE o anche su PINTEREST trovate tutte le mie ricette

paté di olive nere
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Porzioni:
    300 grammi
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 300 g Olive nere in salamoia
  • 2 spicchi Aglio
  • q.b. Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Preparare il paté di olive nere non è difficile, anzi, dovete solo far attenzione a togliere bene la salamoia delle vostre olive e lasciarle ben asciugare per la buona riuscita di un paté di olive davvero fantastico.

  2. Sciacquate più volte sotto l’acqua corrente fredda le olive nere in salamoia quindi lasciatele asciugare su di un telo asciutto per almeno 2 ore, tagliatele in due ed eliminate il nocciolo.

  3. Sbucciate gli spicchi di aglio e tritateli grossolanamente, tritate grossolanamente anche le olive.

    Sistemate il tutto nel bicchiere del vostro mixer ad immersione oppure usate il mortaio per un risultato ancora più cremoso.

  4. Frullate il tutto o pestate, con pazienza e costanza senza aggiungere olio fino a vedere se veramente serve.

  5. Se le vostre olive nere sono di buona qualità man mano che le frullate o le pestate il loro olio verrà fuori quindi non serve che ne aggiungete altro.

    Quando avrete la consistenza desiderata quindi una crema spalmabile quasi senza pezzetti di olive assaggiatela, se serve aggiustate di sale.

  6. Se il vostro paté di olive va consumato nel giro di poche ore basta che lo conservate in frigorifero.

    Se invece lo avete fatto per conservarlo, sistematelo in uno o più vasetti di vetro sterilizzati e coprite con un filo di olio extra vergine di oliva prima di chiudere con il tappo a chiusura ermetica.

  7. Il paté di olive nere si conserva in frigorifero per 10 giorni e…

    BUON APPETITO

Note

Potete aggiungere al paté di olive nere un filetto di acciughe qualche ago di rosmarino e ancora del peperoncino se vi piace.

Se volete congelare il paté di olive nere non aggiungete olio, aggiungetelo solo quando lo scongelate prima di mangiarlo.

QUI e anche QUI trovate ALTRE ricette con OLIVE. 

Se volete vedere altre ricette TORNA IN HOME 

Antipasti

Informazioni su Non solo le torte di Anna

Io amo cucinare, condividere con tutti i miei esperimenti in cucina, cucino sopratutto per la mia famiglia stando attenta a cose genuine, senza conservanti, mi piace la cucina semplice, quella regionale di solito rivisitata con prodotti di stagione, spero piaccia anche a voi quello che cucino !!!

Precedente Pollo arrosto marinato in agrodolce Successivo Gratin di patate e mortadella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.