Crea sito

Confettura di pesche gialle ricetta

La confettura di pesche fatta in casa è buona, facile e sopratutto genuina sia che la prepariate con lo zucchero che senza zucchero.

Io questa volta ho aggiunto alla mia confettura di pesche un pezzetto di zenzero grattugiato per dare un sapore leggermente piccantino alla confettura, sapore che adoro e avevo già provato con quella di kiwi, strepitosa.

Andiamo a vedere dunque subito dopo la foto come si  prepara la confettura di pesche anche nella versione senza zucchero.

Vi lascio la mia PAGINA FACEBOOK se volete essere aggiornati ogni giorno con la mia ricetta nuova basta lasciare un mi piace. Su GOOGLE o anche su PINTEREST trovate tutte le mie ricette

confettura di pesche
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 Vasetti
  • Costo: Basso

Ingredienti

Versione con lo zucchero

  • 1.500 g Pesche gialle
  • 400 g Zucchero
  • 1 Limone (succo e scorza grattugiata)
  • 1 cucchiaio Zenzero fresco (grattugiato)

Per la versione senza zucchero

  • 1 Mela (grande)

Preparazione

  1. Per preparare la confettura di pesche gialle iniziate lavando per bene la frutta, asciugatela, eliminate il nocciolo e tagliatela a tocchetti senza togliere la buccia.

    (io la faccio sempre con la buccia, viene più buona e più scura).

  2. In una padella capiente con fondo pesante sistemate le pesche, lo zucchero, il succo e la buccia del limone e lo zenzero fresco grattugiato.

    Mescolate bene con un cucchiaio di legno, coprite e lasciate riposare per 20 minuti fino che la frutta inizia a buttar fuori il suo succo.

  3. Dopo i 20 minuti, togliete il coperchio e procedete a cuocere la confettura di pesche a fuoco medio basso mescolando ogni tanto e togliendo se volete la schiuma bianca che si forma in superficie.

  4. A casa mia di solito dopo 30 minuti di cottura passo la marmellata con il mixer ad immersione per rompere un poco di più i pezzetti che sono rimasti interi.

    Questo dipende dei gusti, se vi piacciono i pezzetti allora non usare il mixer.

  5. Per controllare se la confettura è cotta al punto giusto prendete un cucchiaino e mettetelo sopra un piccolo piattino, mettendo il piattino in verticale la confettura non dovrebbe scivolare via facilmente.

    Vuol dire che è cotta al punto giusto.

  6. Sistemate la confettura di pesche al interno dei vasi di vetro quando è ancora bollente, chiudete con i tappi e rovesciate i baratoli lasciandoli cosi fino a completo raffreddamento, cosi facendo si produce il sottovuoto e la confettura è pronta per essere conservata in dispensa.

Per la confettura senza zuccheero

  1. Procedete come da ricetta solo che nella pentola al posto dello zucchero aggiungete una mela con la buccia tritata molto piccola, mescolate il tutto e portate subito a bollore sempre a fuoco basso.

  2. Solitamente la confettura di pesche senza zucchero ha bisogno di almeno 15 minuti in più di cottura per avere la consistenza giusta.

    Poi ne guadagna in sapore ovviamente, avrete una confettura tutta frutta niente zucchero, molto leggera e gustosa.

Note

La confettura di pesche si conserva in dispensa nei baratoli chiusi al sottovuoto per 6 mesi, una volta aperta va conservata in frigorifero.

Io vi consiglio di invasare la confettura di pesche in vasetti piccoli cosi una volta aperti siete sicuri che andranno mangiati velocemente.

QUI e anche QUI trovate altre CONFETTURE. Se invece volete vedere altro tipo di ricette TORNA IN HOME 

Pubblicato da Non solo le torte di Anna

Io amo cucinare, condividere con tutti i miei esperimenti in cucina, cucino sopratutto per la mia famiglia stando attenta a cose genuine, senza conservanti, mi piace la cucina semplice, quella regionale di solito rivisitata con prodotti di stagione, spero piaccia anche a voi quello che cucino !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.