Baccalà fritto Napoletano

Baccalà fritto Napoletano

Baccalà fritto Napoletano.
Asciutto, croccante, gustoso.
Friggere il baccalà è semplicissimo, ma per ottenere un ottimo risultato con il baccalà morbido dentro e croccante fuori bisogna seguire dei piccoli accorgimenti ed utilizzare del baccalà di buona qualità, io vi consiglio il filetto, ha poche spine e doppio e se dissalato bene dal sapore eccezionale.
Il baccalà fritto è il piatto tipico del Napoletano e più precisamente della zona Vesuviana che la Vigilia di Natale e Capodanno non può mancare in nessuna tavola, anche a Roma ho mangiato dell’ottimo baccalà fritto, un piatto che se cucinato bene non ha rivali, oggi vi spiego come ottenere un risultato eccellente, seguite la ricetta e poi mi direte 😉

Baccalà fritto Napoletano
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1.300 gfiletto di baccalà dissalato
  • q.b.farina
  • q.b.pepe
  • q.b.olio di arachide (o d’oliva )

Preparazione

  1. Prima di procedere con questa ricetta, bisogna dissalare il baccalà come indicato nel tutorial che trovate CLICCANDO QUA.

    Mi raccomando la pelle non va mai eliminata, serve a tenere i pezzi di baccalà compatti e a non sfaldarsi.

  2. Dopo aver ammollato il baccalà, va eliminata l’acqua, lasciato 30 minuti in frigo a Sgocciolare e successivamente asciugato con un panno pulito.

    Mettete abbondante olio di arachidi o di oliva in una capiente padella, circa 3 cm, portatelo a temperatura (180°).

    Mentre l’olio raggiunge la temperatura infarinate bene i pezzi di baccalà da tutti i lati, scrollate la farina in più e friggeteli pochi alla volta (in modo da non far scendere troppo la temperatura dell’olio e farli inzuppare d’olio, avrete così una frittura asciutta, morbida dentro e croccante fuori ) nell’olio bollente (per vedere se l’olio è a temperatura metteteci una piccolissima mollichina di pane, se subito sale a galla e forma tante bollicine l’olio è pronto) fate dorare il baccalà bene a fiamma medio, vanno girati solo quando quel lato è dorato.

    Togliete il baccalà dall’olio quando sarà ben dorato e croccante da tutti i lati aiutandosi con 2 forchette e porre i pezzi fritti di baccalà su carta per frittura per farli asciugare bene.

    Il baccalà fritto è pronto per essere servito con una bella macinata di pepe.

    Buon appetito.

    Servite il baccalà fritto accompagnato dall’insalata di rinforzo, trovate la ricetta CLICCANDO QUA o dall’insalata di cavolfiore e broccoli.

  3. Provate anche le altre ricette con il baccalà, le trovate tutte CLICCANDO QUA.

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.