Ragù piselli e pancetta al microonde

Ragù piselli e pancetta al microonde è un condimento di per sè semplice delicato e gustoso al tempo stesso. Il connubio pancetta e piselli conferisce quel delizioso contrasto dolce_salato che rende la salsa particolare pure nella sua naturalezza. L’ideale sarebbe l’utilizzo di piselli feschi ma, data la stagione, dobbiamo per forza di cose utilizzare quelli surgelati o una buona marca di quelli in scatola, il peso comunque non cambierà.

Ragù piselli e pancetta al microonde
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:pochi minuti
  • Cottura:15/20 minuti
  • Porzioni:3 porzioni circa
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Cipolla 1
  • Piselli in scatola 150 g
  • Pancetta dolce o affumicata 90 g
  • Olio extra vergine d’oliva 2 cucchiai
  • Vino bianco secco q.b.
  • Passata di pomodoro 150 g
  • Brodo vegetale q.b.
  • Sale q.b.
  • Pomodorini 6

Preparazione

  1. Ragù piselli e pancetta al microonde

    In una casseruola da microonde con coperchio, fare ammorbidire la cipolla ( lavata, sbucciata e a fettine sottili con l’olio e qualche cucchiaio di brodo vegetale ) per 5 minuti alla massima potenza. Unire la pancetta fare insaporire per alcuni minuti, allungare con il vino (quantitativo a piacere) aggiungere i piselli la passata i pomodorini sbollentati a cui avrete tolto la buccia e tagliati a piccoli pezzetti, aggiustare di sale solo se necessario, fare cuocere per una decina di minuti. Controllare, se il sugo fosse asciugato troppo, aggiungere del brodo vegetale. Fare cuocere la pasta, in questo caso tagliatelle, prima di scolarla tenere un po’ d’acqua di cottura con cui andrete ad allungare il sugo se risultasse troppo denso. Servire con grana grattugiato a parte.

Note

Essendo una preparazione al microonde, come spesso e volentieri ripeto, bisogna regolarsi un po’ ad occhio in base al proprio elettrodomestico ed al quantitativo che vi facciamo cuocere. I tempi variano ovviamente anche in base al peso degli alimenti. In questo caso, minuto più minuto meno, essendo una preparazione con alimenti praticamente già pronti, non si rischia di guastare nulla. Assaggiatelo ogni tanto, vi renderete conto dal sapore se è il caso di farlo cuocere di più.

Una cosa da tenere in conto: nel primo passaggio di cottura della cipolla diminuite magari i tempi e controllate, per non correre il rischio di bruciarla.

Precedente Pasticcio di broccoli e pancetta Successivo Spaghetti pomodoro e peperoncino fresco al microonde

Lascia un commento