Merluzzo alla Piacentina

Merluzzo alla Piacentina, ovvero merluzzo in umido, lo so forse questa non è più la stagione adatta per questa preparazione, anche perché ( come la tradizione culinaria piacentina richiederebbe ) andrebbe accompagnato a polenta.

Comunque sia, anche adesso che l’aria si sta riscaldando, soprattutto nei ristoranti su in collina con la cucina tipica nostra lo si trova non solo spesso e volentieri ma viene anche richiesto come piatto prelibato.

E poi il pesce andrebbe cucinato spesso e, preparato così, è una vera prelibatezza pure nella sua semplicità di preparazione e naturalezza di ingredienti.

Se trovaste difficoltà con il pesce fresco potete utilizzare tranquillamente dei buoni filetti surgelati, altrimenti dopo aver tolto le pinne e la coda a un merluzzo salato, mettetelo a bagno per 24 ore in acqua, che andrà ricambiata in continuazione, andrà poi sgocciolato e tagliato in pezzi piuttosto grossi.

Andrà poi asciugato con carta da cucina e…..ma passiamo alla ricetta vera e propria, tratta direttamente da Carmen Artocchini. Da noi è molto usato il merluzzo Bertagnino, piccolo e saporito,  nella Bassa lungo il Po si frigge in padella di ferro con strutto, dopo averne infarinato i pezzi.

Merluzzo alla Piacentina
Merluzzo alla Piacentina

 

Merluzzo alla Piacentina

Ingredienti

1 merluzzo

una noce di burro

2 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva

1/4 di cipolla, lavata sbucciata

1 spicchio d’aglio intero( che andrà poi tolto )

1 cucchiaio di salsa di pomodoro ( io ne ho messa di più )

4 piccole patate ( lessate in poca acqua salata e bollente )

Preparazione

In una casseruola porre il burro, l’olio, la cipolla e l’aglio che andrà poi tolto

colorire, quindi unire 1 cucchiaio di salsa di pomodoro diluito con acqua, i pezzi di merluzzo ( io li ho leggermente infarinati ) e coprire.

Cuocere a fuoco lento per circa venti minuti

( se usate i filetti surgelati, fate scongelare al microonde con l’apposita funzione ed asciugarli, impiegheranno ovviamente meno a cuocere),

unite una cucchiaiata di prezzemolo tritato, quindi le patate  e fare cuocere ( se non le avete sbollentate prima ) fino a giusta cottura

Potete servire con un contorno di polenta

Precedente Trippa alla Piacentina Successivo Melanzane al forno

Lascia un commento