Cipolle miste al microonde

Cipolle miste al microonde un contorno veloce gradevole stuzzicante, preparato al massimo in dieci minuti, pochi passaggi ed avrete un buon accompagnamento per i vostri piatti di carne e pesce

Tutto l’insieme è cotto al microonde, chi non ha in casa un paio di cipolle?, chi all’ultimo momento non ha tempo di preparare qualcosa di più impegnativo può guardare nello scomparto verdura ed il gioco è fatto, se l’ortaggio è presente, può mettersi tranquillamente all’opera.

Tra l’altro, così cucinate, manterranno intatto il loro sapore e profumo, si sa che nell’acqua si perdono molte delle loro proprietà che vengono comunque raccolte in un buon brodo, ma a noi ora interessano le cipolle vero? e allora andiamo alla ricetta.

Con questo procedimento ci si potrebbero strapazzare delle uova e farne una bella frittata.

Preferite un metodo classico? ma non sarebbero più al microonde!!!!

Mondate e tagliate a rondelle le cipolle, scaldare l’olio in padella, unire le cipolle salare e fare cuocere per almeno cinque minuti a fuoco moderato, unire un po’ di zucchero di canna, allungare con acqua calda, fare evaporare e spegnere ( sempre se avranno raggiunto la consistenza desiderata)

Cipolle miste al microonde
Cipolle miste al microonde

Cipolle miste al microonde

Preparazione

per la zuppierina, come da foto

4 cipolle di media grossezza, 2 bionde e 2 rosse

poco olio extra vergine d’oliva

sale

aceto di mele

 

Preparazione

Lavare, sbucciare le cipolle, tagliarle a rondelle sottili, metterle in una pirofila da microonde con un goccio d’acqua, a potenza massima per circa cinque minuti, fuori dal micro rigirarle aggiungere olio quantitativo a piacere_poco comunque_, sale ed un goccio d’aceto di mele che è più delicato dell’aceto bianco classico, rimescolare di nuovo, rimettere alla stessa potenza per altri cinque minuti, controllarne la cottura, da me ad esempio si preferiscono croccanti, servire a temperatura ambiente.

regolatevi comunque col vostro forno, si sa che anche quelli a microonde fanno un po’ a modo loro.

Preferite tutte di Tropea? il procedimento ovviamente è lo stesso.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.