Impasto pizza con farina di farro e kamut

Buon pomeriggio a tutti voi amici!

Inizia una nuova settimana, ricca di cose da fare e di lavoro..

Come consolarci la meglio? Ormai chi mi conosce o mi segue da un pochino sa che ho un marito goloso all’ennesima potenza di pizza. Mangerebbe pizza colazione, pranzo e cena..Aiuto!

In questo periodo che siamo un pochino a stecchetto per riprendere un po la forma fisica in vista dell’estate non mancano ovviamente le sue voglie di pizza..quindi ho optato per questo impasto allo stesso tempo light e  super goloso..( a noi piace anche di più della versione tradizionale!!)

IMG_1830

Sono cereali più nutrienti a livello energetico ma molto più ricchi di proteine  e vitamine rispetto al grano normale…quindi una valida alternativa per chi come noi è a dieta 😉

Ecco a voi la ricetta:

Ingredienti:

  • 300 gr farina al farro bianca
  • 100 gr di farina di kamut bio
  • 230 di acqua a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 5 gr di lievito di birra fresco (se fate lievitare almeno 4/5 ore, altrimenti potete aumentare i grammi di lievito e dimezzare i tempi di lievitazione)
  • un pizzico di sale
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

NB: io di solito mi organizzo cosi: se vogliamo la pizza per cena verso l’ora di pranzo dello stesso giorno preparo l’impasto cosi lievita almeno 5/6 ore. Ma come specificato il ricetta potete anche aumentare le dosi di lievito e dimezzare i tempi di lievitazione. 

Procedimento tradizionale

In una ciotola ampia, sciogliere il lievito nell’acqua per qualche minuto.

In seguito aggiungiamo al lievito sciolto le farine, lo zucchero ed il sale. Iniziare ad impastare per agglomerare tutti gli ingredienti, quando abbiamo una massa non omogenea aggiungiamo anche l’olio ed il sale.

Impastare per bene al fine di ottenere un impasto liscio ed elastico. Quando l’impasto sarà omogeneo uscite dalla ciotola e finite di impastare per bene sulla spianatoia.

Otterrete un impasto morbido, omogeneo. Mettetelo a lievitare, lontano da spifferi (io di solito in forno spento) in una ciotola coperta da uno straccio per circa 3/4 ore.

Una volta terminata la lievitazione stendete l’impasto in una teglia da forno, precedentemente ricoperta di carta forno.

Bucherellate la base, farcite a piacere la vostra pizza, e cuocete in forno caldo a 220° per 10/15 minuti.Dipende un pochino dal vostro forno.

 

Procedimento Bimby:

Mettere tutti gli ingredienti nel boccale ed impastare: velocità Spiga per 2 minuti.

Otterrete un impasto morbido, omogeneo. Mettetelo a lievitare, lontano da spifferi (io di solito in forno spento) in una ciotola coperta da uno straccio per circa 3/4 ore.

Una volta terminata la lievitazione stendete l’impasto in una teglia da forno, precedentemente ricoperta di carta forno.

Bucherellate la base, farcite a piacere la vostra pizza, e cuocete in forno caldo a 220° per 10/15 minuti.Dipende un pochino dal vostro forno.

Sfornate e..

Buon appetito!

Alla prossima ricetta,

Evelyn.

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Cracker al farro con esubero di lievito madre Successivo Pan brioche variegato - ricetta passo passo -

Lascia un commento