Crea sito

Cracker al farro con esubero di lievito madre

Buongiorno amici..

Prendete una giornata iniziata mala e mixatela con tutto quello che in una giornata può andare storto.

Bene, io quando mi trovo in queste situazioni devo cucinare, è proprio la terapia per far fronte a tutti i problemi…

In una giornata come quelle, ho sperimentato questa ricetta 🙂

Crecker con semi di papavero e sesamo con esubero di lievito madre..

A voi la ricetta 🙂

IMG_1749

 

Ingredienti per circa 50 crackers:

  • 150 gr di pasta madre solida non rinfrescata
  • 100 gr di farina di farro bianca
  • 15 ml di olio extra vergine di oliva
  • 40 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 5 gr di sale fino
  • semi di papavero qb
  • semi di sesamo qb

 

PROCEDIMENTO TRADIZIONALE

Preriscaldare il forno a 220° ventilato.

In una ciotola ammorbidite il lievito madre con l’acqua. Quando si sarà ammorbidito, aggiungete la farina di farro, l’olio extra vergine di oliva, i semi ( secondo nostro gradimento) ed infine il sale.

Impastiamo per bene, fino ad ottenere una palla liscia e ben compatta.

IMG_1784Con l’aiuto del mattarello stendete l’impasto su una spianatoia precedentemente infarinata, molto fine. I nostri cracker dovranno essere proprio un velo, poiché se li stendiamo fini prima di cuocerli in cottura si gonfieranno e faranno la “gobbetta” che a me piace tanto, mi sa tanto da “casereccio”.

Tagliamo i nostri crackers con l’aiuto di una rotella dentata, o anche liscia andrà benissimo..e gli adagiamo su una teglia ricoperta di carta forno.

Inforniamo a 220° per circa 10/11 munuti, dipende dalla potenza del vostro forno.

Una volta dorati li sforniamo e li facciamo raffreddare prima di gustarli.

 

 

 

PROCEDIMENTO BIMBY

Mettere nel boccale tutti gli ingredienti:  impastare a velocità spiga per 2 min.

Impastiamo per bene, fino ad ottenere una palla liscia e ben compatta.

Con l’aiuto del mattarello stendete l’impasto su una spianatoia precedentemente infarinata, molto fine. I nostri cracker dovranno essere proprio un velo, poichè se li stendiamo fini prima di cuocerli in cottura si gonfieranno e faranno la “gobbetta” che a me piace tanto, mi sa tanto da “casereccio”.

Tagliamo i nostri cracker con l’aiuto di una rotella dentata, o anche liscia andrà benissimo..e gli adagiamo su una teglia ricoperta di carta forno.

Inforniamo a 220° per circa 10/11 munuti, dipende dalla potenza del vostro forno.

Una volta dorati li sforniamo e li facciamo raffreddare prima di gustarli.

 

Semplici da realizzare, gustosi e super leggeri 🙂

Perchè non li provate anche voi?

Alla prossima ricetta,

Evelyn.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.