PANINI CON IMPASTO PIZZA farciti con rape e mozzarella di bufala!

I panini di pizza sono fatti con l’impasto della pizza, è un pane ovviamente buonissimo e si presta a mille farciture, con affettati, verdure, carne, può essere farcito anche con mozzarella, salsiccia e friarielli ( cime di rape icontadini ) o con il ripieno che più vi piace . Viene poi riscaldato sulla piastra per far sciogliere i formaggi e per renderlo ancora più gustoso. I panini pizza sono fragranti e gustosi, vanno consumati caldi per assaporarli al meglio  e godere della loro fragranza. Tagliato a fettine monoporzione può essere servito anche per un buffet, oppure per accompagnare gli antipasti al posto del pane. Io ho utilizzato la fantastica farina dallagiovanna. Ecco come prepararlo a casa con pochi e semplici ingredienti.

Sponsorizzato da i cintadini

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • CucinaItaliana

Ingredienti :

  • 620 gfarina
  • 400 gacqua
  • 12 gsale
  • 1 glievito di birra fresco
  • q.b.olio di oliva

per la farcitura

  • q.b.peperoncino secco (facoltativo)
  • 1 vasettorape
  • q.b.mozzarella di bufala

Preparazione

  1. Sciolgo il lievito nell’acqua, parto dell’acqua aggiungendo gradualmente la farina questa procedura oltre assicurarci un impasto più morbido ci dà la possibilità di ossigenare molto il composto di catturare parecchia aria all’interno che sarà fondamentale soprattutto per questa tipo di maturazione. Aggiungo la farina gradualmente fino ad arrivare ad una pastella e lavoro per un paio di minuti questa pastella proprio per incorporare più aria possibile. Alla fine otterrà un composto molto liscio, aggiungo il sale e anche qui in mescolo per un minuto in modo che il sale si scioglie bene e intanto incorporo altra aria nel composto. Aggiungi altra farina e vado avanti a lavorare l’impasto nella ciotola fino a quando poi non raggiungerà una consistenza più vicina una vera e propria pasta non metto tutta la farina ma ne lascio un po’ da parte che mi servirà per trasferirla sul banco. Una volta trasferita incomincio a lavorare la pasta sul piano di lavoro in questo modo incorporo la farina ma faccio incorporare anche altra aria. Man mano che lo lavoreremo sentiremo che diventerà un po’ più elastico un po’ più resistente al nostro movimento ecco quando questa situazione sarà più evidente è il momento di fermarsi, mi do una forma di pagnottella copro con un panno ben bagnato e lasciar riposare per 20 minuti .

  2. dopo 20 minuti lo stacco dal banco e lo trovo sicuramente più rilassata disposto essere lavorato nuovamente e questo punto faccio il test dei buchi. Con i polpastrelli fate pressione e vedete che ora le orme restano. Giro di pieghe per un paio di minutie lo copro per 10 minuti. Trascorsi 10 minuti mi preparo per lavorarlo nuovamente. Posso procedere , lo lavorerò un minuto e mezzo in questa fase solo per far incorporare un altro po’ di aria avere la possibilità di diventare ancora un po’ più liscio. Riforma la pagnottella ricopro è ultimo stato solo di 5 minuti prima di chiuderlo definitivamente per farlo ancora più rilassato andrò solamente a dare qualche altra ripiegata su se stesso ma veramente poche. Ho preparato un contenitore leggermente unto lo informo dentro chiudo e lascio riposare In questa prima fase per 4 ore a temperatura ambiente. dopo 4 ore porzionate per formare i pannetti e mi preparo per la formatura. La più semplice è quella di fare delle pieghe direttamente sul banco. sigillare la pallina, pinzano in questo modo quasi come se volessi fare una cucitura. Metto in cassetta e li lascio riposare per tre ore a temperatura ambiente. I panetti si presentano alla fine abbastanza rilassati Ma è normalissimo perché hanno fatto una maturazione tutta a temperatura ambiente quindi sono molto rilassati.

  3. adesso aiutandovi con della semola riformate dei panini, adagiateli in una teglia su carta forno e infornate, a forno già caldo 220° per 35/40 minuti dipende dai forni.

consigli:

Si possono congelare: basta farli raffreddare, imbustarli e sistemarli  in freezer e all’occorrenza tirarli fuori e scaldarli in forno. 

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Le ricette di angelasurano80

Torte, pasticcini, biscotti, creme, piatti di pasta tradizionali e moderni.Se avete voglia di qualcosa di dolce, una mamma con forno sempre acceso vi suggerirà cosa cucinare. Qui i piatti vengono raccontati e fotografati con calore ed energia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.