Girelle di pane dolci

IMG 6371 607x1080 Girelle di pane dolci
Girelle di pane dolci, farcite con fragoline di bosco fresche marinate leggermente, formaggio spalmabile e crema di nocciole. Un dolce salato semplice e veloce da preparare, nato dal riciclo di ingredienti superstiti di frigorifero e dispensa, perché in cucina vale sempre una regola “non sprecare”. Quante volte capita di avere quelle due fette di pane per tramezzini, il fondo del vasetto con poca crema di nocciole, del formaggio spalmabile comprato per averlo di scorta, o perché scontato e poi non utilizzato e magari di imminente scadenza, e quel cestino di frutta in attesa di essere gustato al naturale o per decorare una torta mai preparata; quante cose se andiamo in questo momento a controllare sarebbero da buttare perché ormai andate a male, scaduti. Ecco che deve essere ben presente il pensiero dell’antispreco, perché in cucina non si butta nulla e sono impensabile i piatti che possono essere realizzati con gli ingredienti che stagnano nelle nostre cucine. A essere sinceri cerco sempre di fare la spesa a frigo e dispensa vuota, ma capita anche a me di avere cibo che per un motivo o un altro non ho avuto tempo di utilizzare e il pensiero poi di trovarlo ormai andato a male mi fa tanto dispiacere. Queste girelle di pane dolci nascono cosi in un pomeriggio afoso in cui la figlia grande ha voglia di dolce e il mio non voler sprecare, non è una ricetta ma un’idea antispreco approvata oltre che dalla figlia golosina anche da ospiti inaspettati arrivati il giorno dopo per il buongiorno e al momento della nostra colazione. Semplici, veloci, deliziose dal gusto dolce e salato le mie girelle di pane dolci, hanno conquistato i commensali e ho pensato di arricchire quest’idea e farne una versione invernale per cui appuntatevi oltre che il procedimento di queste girelle anche la prossima versione più golosa e ricordatevi che troverete il nuovo articolo ai primi freddi di stagione. Intanto vi saluto e invito voi a preparare le girelle di pane dolci per la colazione di domani, per una merenda golosa o come dolce di fine pasto non eccessivo e dal gusto intrigante.
Girelle di pane dolci
Ingredienti:

3 fette di pane bianco per tramezzini
2 cucchiai di crema di nocciole spalmabile
250 g di formaggio spalmabile
1 cestino di fragoline di bosco fresche
1 lime
timo fresco
rosmarino fresco
pepe rosa
Preparazione:
Lavate delicatamente le fragoline di bosco, mettetele in una ciotola con qualche rametto di rosmarino, di timo fresco, il succo spremuto di mezzo lime filtrato, una macinata di pepe rosa se gradito. Mescolate con delicatezza, coprite e lasciate riposare in frigorifero fino al momento dell’utilizzo avendo l’accortezza di mescolare ogni tanto.
In una ciotola amalgamate la crema di nocciole con il formaggio, lasciate riposare in frigorifero 30 minuti. Passate al colino le fragoline marinate, eliminando tutto il liquido, prelevate solo le fragoline tenetene da parte qualcuna per la decorazione finale. Riducete il resto delle fragoline di bosco in crema con un mixer e unitela aiutandovi con una spatola gommata alla crema di formaggio lasciata in frigorifero che dovrà risultare compatta. Con delicatezza distribuitela uniformemente su ogni fetta senza esagerare con la quantità. Arrotolate ogni fetta di pane dal lato più corto formando così un cilindro e chiudetelo ben stretto nella pellicola. Ponete in frigorifero almeno 3-4 ore, quindi tagliate ogni cilindro con un coltello a lama liscia a fette. Servite le girelle di pane dolci ottenute con una fragolina tenuta ferma sulla base da uno stecchino e a piacere spolverate con zucchero a velo.

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.