Crea sito

Baccalà mantecato dalla consistenza perfetta

Il baccalà mantecato è un piatto tipico di Venezia. La mantecatura si ottiene con una lavorazione che conferisce un aspetto morbido e cremoso. Gli ingredienti sono semplicissimi e vi consiglio di servirlo durante le prossime feste natalizie e vedrete che successo! Ovviamente è un piatto che viene gustato tutto l’anno.
La ricetta originale prevede solo l’uso di baccalà e olio extra vergine d’oliva, SENZA ASSOLUTAMENTE PANNA, per ottenere la morbidezza perfetta.
Provate anche la buonissima salsa di noci per condire la pasta o servire su crostini.

baccalà mantecato
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gstoccafisso (già ammollato e deliscato)
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • prezzemolo tritato
  • 1 spicchioaglio
  • 1 fogliaalloro
  • 125olio extravergine d’oliva
  • 150 gacqua
  • 300 glatte

Preparazione del baccalà mantecato

  1. Mettete lo stoccafisso a pezzi in una pentola piena di acqua fredda e latte e fate cuocere per circa 20 minuti con aglio e alloro. Al termine mettete da parte un bicchiere dell’acqua di cottura.

  2. Scolate la polpa, fatela raffreddare e poi montatela a mano con un cucchiaio di legno o con una planetaria versando a filo l’olio e montate come se fosse una maionese, fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungete anche un pò di acqua di cottura del baccalà.

  3. Aggiungete pepe e prezzemolo tritato.

  4. baccalà mantecato

    Ecco pronto il vostro baccalà mantecato!

Consiglio di Adriana

Il baccalà mantecato va conservato in frigo per massimo un giorno.

Ovviamente potete anche acquistare lo stoccafisso secco e poi procedere all’ammollo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.