Pandolce allo zafferano e mandorle

Pandolce allo zafferano e mandorle

Preparazione: 30 minuti (più 3h e 15’ di riposo dell’impasto) Cottura: 40 minuti

Quando, qualche giorno fa, ho preparato il pandolce allo zafferano e mandorle ne sono rimasta talmente entusiasta che ho deciso di prepararlo anche per la mia vicina di casa il giorno seguente: altissimo, soffice, buonissimo, ha profumato l’intera casa per ore. Sembra una nuvola e l’abbinamento zafferano e mandorle, abbinato all’uvetta e alla cannella, è decisamente irresistibile. Pensavo che sarebbe stato perfetto per la colazione: credetemi se vi dico che, in realtà, è perfetto in ogni momento della giornata. Merenda di metà mattina o di metà pomeriggio, ottimo da portare a ricreazione per i vostri bambini, una meraviglia per accompagnare tè, caffè o succhi di frutta. Se avete ospiti, potete anche tagliarlo a metà e farcirlo con la crema che più vi piace o, semplicemente, servirlo con una pallina di gelato o della panna montata accanto. Insomma, pur nella sua semplicità, vale la pena provare questo pandolce allo zafferano e mandorle perché, ne sono certa, conquisterà anche voi tutti.

Ingredienti (per 6 persone):
– 400 g di farina 00

– 1 pizzico di stimmi di zafferano (altrimenti aggiungete mezza bustina a quella prevista nella ricetta)

– 1 bustina di zafferano

– 50 g di mandorle ridotte in polvere

– 3 dl di latte

– 90 g di burro

– 25 g di lievito di birra

– 1 pizzico di cannella in polvere

– 60 g di zucchero

– 100 g di uvetta ammollata

– sale q.b.

Preparazione:

Per preparare il pandolce allo zafferano e mandorle, intiepidite innanzitutto 2,6 dl di latte e dividetelo in due ciotole: in una versate lo zafferano, nell’altra il lievito e lasciate riposare per 15 minuti.
In una terrina mescolate le mandorle, la cannella, 40 g di zucchero, poco sale, la farina e il lievito.
Aggiungete 70 g di burro e il latte allo zafferano e lavorate per 5 minuti, poi lasciate lievitare, coperto, per 1 ora e 30 minuti in un luogo privo di correnti d’aria.
Unite all’impasto lievitato l’uvetta strizzata, impastate nuovamente, versate il tutto in uno stampo imburrato, quindi rimettete a lievitare per 1 ora e 30 minuti, sempre coperto e in un ambiente lontano da correnti.
Spennellate il vostro pandolce allo zafferano e mandorle con il latte e lo zucchero rimasti, quindi cuocetelo in forno già caldo a 180° per circa 35 minuti. Servitelo tiepido o a temperatura ambiente, a fette. Una bontà!

Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

Pandolce allo zafferano e mandorle Pandolce allo zafferano e mandorle

Salva

Precedente Muffin integrali con rosmarino e aglio Successivo Gallette di riso al cioccolato, dolci facili senza burro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.