Pane al pomodoro

Il pane al pomodoro è il mio preferito quando scendo in Sardegna, molto croccante con un ripieno di pomodorini deliziosi!
Quest’anno ho deciso di provare a replicare quei sapori in casa, ovviamente la cottura del forno di casa è diversa rispetto a quello fatto nel forno a legna però a me sono piaciuti un sacco.
La crosta è bella croccante, un interno molto morbido con questi pomodorini che si sciolgono in bocca.

Pane al pomodoro
Ingredienti per 4 panini al pomodoro:

300 gr di farina di semola al grano duro
200 gr di farina di manitoba
400 gr di pomodorini
20 ml di olio extravergine di oliva
15 gr di sale fino + extra
350 ml di acqua
20 gr di lievito madre essiccato (sostituitelo tranquillamente con il lievito di birra fresco)
origano
aglio liofilizzato (potete ovviamente usare uno spicchio, io l’avevo finito :D)

Pane al pomodoro

Procedimento:
Lavate i pomodorini e tagliateli in 4 spicchi.
Mettete un filo di olio in una padella, unite i pomodorini, fateli saltare 3-4 minuti con un pizzico di sale, l’aglio liofilizzato e l’origano.
Versate i pomodorini in una ciotola e fate raffreddare.
Nel mentre preparate l’impasto del pane, mettete le due farine in una ciotola, unite il lievito madre essiccato e mano a mano l’acqua ed iniziate ad impastare.
Una volta che l’impasto inizierà ad avere consistenza, versate anche il sale e l’olio evo, passate ad impastare il panetto su un piano da lavoro infarinato.
Quando otterrete un composto omogeneo, che sarà morbido e ben lavorabile allora sarà pronto (ci vorranno 15 minuti buoni per impastare).
Dividete l’impasto in 4 pezzi (circa 220 gr l’uno).
Con le mani, stendete i panetti dandogli una forma rettangolare.
Versate al centro di ogni panetto un pò di pomodorini oramai raffreddate e chiudete ripiegando ogni lato su sè stesso a portafoglio.
Mettete i panetti su una leccarda oliata con olio evo, mettendo la chiusura del pane in basso, in modo che non si veda.
Fate lievitare il pane al pomodoro in un luogo al riparo da correnti d’aria (io nel forno con la luce accesa) fino al raddoppio del volume, che dipenderà anche dalla temperatura che avete in casa (io circa 3 ore).
Irrorate la superficie di ogni panino con un filo di olio evo ed infornate nel forno preriscaldato a 220° per i primi 10 minuti, e, successivamente abbassate a 180° e proseguite la cottura per altri 20 minuti.
Controllate la cottura dei panini perchè a volte ci vuole qualche minuto di più o di meno in base al forno.
Prima di infornare i panini, spruzzate le pareti con un pò di acqua per formare il vapore, se invece non avete uno spruzzino, io ho messo una ciotola sul fondo piena di acqua, e l’ho tolta 5 minuti prima che finisse la cottura.
Il pane al pomodoro è buonissimo sia appena cotto, bello fumante che freddo, se ne avanzate congelatelo in modo che all’occorrenza basterà toglierlo dal freezer, e scongelarlo al microonde.

Precedente Canederli di Casolét con crema di gorgonzola Successivo Cheese pink cake

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.