Crea sito

Antipasti Aperitivi e FingerFood

MiniCake salate.

Un aperitivo casalingo tra amici? Una festa di compleanno? Un pic-nic? Queste minicake salate, allora, fanno sicuramente al caso vostro.
Io oggi vi propongo due versioni: quella noci/parmigiano e quella olive verdi/capperi/origano.

INGREDIENTI PER 10/12 MINICAKE:
160 gr. di farina
1 bustina di lievito istantaneo per torte salate
3 uova
120 ml. di latte
70 ml. di olio di semi
100 gr. di gherigli di noci
50 gr. di parmigiano
pepe q.b.
80 gr. di olive verdi
4/5 capperi
origano q.b.
sale q.b.

Versare in una ciotola la farina e il lievito setacciati.
Aggingere tre uova e un pizzico di sale mescolando per bene.
Aggiungere al composto l’olio e il latte fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.
Separare il composto ottenuto in due metà.
Unire alla prima metà il parmigiano, una spolverata di pepe e i gherigli di noce sbriciolati grossolamanente aggiustando di sale se necessario; unire alla seconda metà le olive affettate, i capperi tritati e l’origano controllando se l’impasto ha bisogno di un ulteriore pizzico di sale.
Versare il composto negli stampini da muffins in silicone (per i 2/3).
Cuocere in forno a 180 gradi per una ventina di minuti (fare la prova dello stuzzicadenti per essere sicuri che abbiano raggiunto il giusto grado di cottura).
Servire le minicake tiepide o fredde in abbinamento a verdure grigliate, salse, mostarde e formaggi.

Muffins alle zucchine.

Lo scorso fine settimana io e il mio ragazzo (il fotografo ufficiale del mio blog) abbiamo passato un’intera giornata al Lago Maggiore e ovviamente…pranzo al sacco!
Insieme a qualche panino ricco di verdure ho preparato questi deliziosi muffins.

INGREDIENTI PER 6 MUFFINS:
100 gr. di burro
2 uova
120 gr. di farina
1 cucchiaio di parmigiano
1 bustina di lievito istantaneo per torte salate
350 gr. di zucchine
porro q.b.
8/10 foglie di basilico
sale

Fondere il burro e farlo raffreddare.
In una ciotola mescolare le uova con la farina, il lievito, il burro raffeddato e un po’ di sale.
Grattuggiare con una grattugia a fori larghi le zucchine e farle soffriggere in padella con olio e un po’ di porro tritato.
Aggiungere le zucchine al composto aggiungendo un cucchiaio di parmigiano e mescolare il tutto per bene.
Versare l’impasto in sei stampini da muffins leggermente unti.
Cuocere in forno a 180 gradi per circa mezz’ora, finché i muffins non saranno belli dorati in superficie.
Possono essere serviti tiepidi o freddi accompagnati con formaggi freschi.



Voul-au-vent Roquefort e pere. Voul-au-vent Brie e uvetta sultanina.

“Al contadino non far sapere quanto è buono il cacio con le pere!”
Con questa frase che mi ronzava in testa domenica scorsa a pranzo ho preparato degli sfiziosi voul-au-vent.

INGREDIENTI PER 24 VOUL-AU-VENT:
24 voul-au-vent
Roquefort q.b.
Brie q.b.
1 pera Decana
Uvetta q.b.
6 noci
1 rametto di rosmarino
Marmellata di fichi
Cugnà

Tagliare a cubetti il Roquefort.
Tagliare a cubetti il Brie.
Mettere in ammollo l’uvetta in un po’ di acqua per qualche minut, scolarla e strizzarla bene.
Pelare e tagliare la pera a cubetti.
Farcire dodici voul-au-vent con un cubetto di pera e sopra un bel cubetto di Roquefort.
Farcire gli altri dodici voul-au-vent con dieci acini di uvetta sultanina e una bel cubetto di Brie.
Mettere in forno a 180 gradi per il tempo necessario a far fondere i formaggi.
Una volta tolti dal forno decorare i voul-au-vent al Roquefort con  un po’ di cugnà piemontese e mezzo gheriglio di noce e i voul-au-vent al Brie con un cucchiaino di marmellata di fichi e il rosmarino.
Servire, ovviamente, caldi e filanti!
Per un aperitivo ricco e gustoso.

Polpette di Borlotti profumate alla paprika dolce.

Polpette? Sì, ma non solo di carne!
Queste polpette di Borlotti profumate alla paprika sono un ottimo aperitivo gustoso e alternativo.

INGREDIENTI PER CIRCA 30 POLPETTE:
300 gr. di fagioli Borlotti in scatola
1 cucchiaio di farina
Pangrattato q.b.
Gomasio q.b.
Paprika dolce q.b.
Sale q.b.

Sgocciolare e sciacquare per bene i Borlotti.
Una volta cotti farli raffreddare e poi frullarli nel mixer.
Aggiungere al composto un cucchiaio di farina, il gomasio e la paprika nella quantità desiderata secondo i propri gusti.
Iniziare ad aggiungere il pangrattato fino a quando l’impasto risulterà essere ben maneggiabile.
Aggiustare di sale se necessario.
Formare le polpette (delle dimensioni di un’oliva ascolana), passarle nel pangratto e saltarle in padella in un po’ di olio caldo.
Servire le polpette tiepide.

Torta di riso e spinaci.

Questo è un piatto che nella mia famiglia si prepara per tradizione il giorno di Pasqua, anche perchè se avanza è una torta perfetta per il lunedì di Pasquetta.
Con il passare del tempo però ho iniziato a cucinarlo durante l’arco di tutto l’anno.

Con questa ricetta partecipo al contest:
http://blog.giallozafferano.it/lauraricette/raccolta-italia-in-cucina/

INGREDIENTI:
600 gr. di spinaci surgelati
200 gr. di riso
400 ml. di brodo vegetale
1 bicchiere di latte
1 cipolla
5 uova
3/4 cucchiai di parmigiano
burro q.b.
olio q.b.
sale e pepe
pangrattato q.b.

Cuocere in padella con olio e sale gli spinaci.
Una volta cotti metterli in un piatto e sminuzzarli con un coltello.
In una casserruola scaldare l’olio, aggiungere la cipolla tritata e farla rosolare.
Aggiungere il riso dopo un paio di minuti, farlo tostare e poi sfumare con il bicchiare di latte.
Aggiungere gli spinaci, il brodo caldo un po’ allavolta e far cuocere a fuoco medio mescolando di tanto in tanto (procedere insomma come con un risotto tradizionale).
A cottura terminata spegnere il fuoco e mantecare con parmigiano e burro.
Far raffreddare e aggiungere in seguito le uova mescolando per bene.
Versare il composto in una pirofila rettangolatre precedentemente imburrata, spolverizzare con un po’ di pangrattato e aggiungere qualche fiocchetto di burro.
Cuocere in forno a 180 gradi per 40 minuti circa.
Io di solito la preparo la sera prima e il giorno dopo la servo o tiepida o a temperatura ambiente.
(Tagliata a cubetti è un ottimo finger food per gli aperitivi).