Banana bread al cioccolato: un classico intramontabile della cucina a stelle e strisce che vi farà scorrazzare al supermercato alla ricerca delle banane in offerta o che vi farà provare gioia immensa quando ne troverete un paio in un meandro del vostro frigorifero di cui ignoravate l’esistenza.
Quelle a macchia di ghepardo per intenderci.
Quelle che scioccamente la nostra testolina ci fa scartare ai banchi della frutta o quelle che vorremmo proprio non mangiare e cerchiamo di rifilare con tanto amore a qualcun altro.
Eh già, perchè per il banana bread le banane devono essere mature!
Ma proprio mature mature.
Capito?
Io personalmente me ne sono innamorata fin dal primo assaggio e mattina dopo mattina colazione me lo sono avidamente gustato a colazione con un bel bicchierone di latte fresco.
…una bontà!

INGREDIENTI PER 1 STAMPO CLASSICO DA PLUM CAKE:
170 gr. di farina di farro
75 gr. di farina integrale
75 gr. di farina 0
25 gr. di cacao amaro in polvere
3 e 1/2 banane mature
60 gr. di yogurt di soia alla vaniglia
60 gr. di panna di soia per dolci
130 gr. di sciroppo d’acero
40 gr. di olio di semi di arachide
10 gr. di lievito per dolci
150 gr. di cioccolato fondente

Banana bread al cioccolato fondente

Frullare le banane con lo yogurt e la panna di soia.
Versare le tre farina in una ciotola aggiungendo anche il lievito per dolci e il cacao amaro in polvere.
Versare nella l’olio di semi di arachide, lo sciroppo d’acero e le banane frullate amalgamando per bene fino a ottenere un composto omogeneo.
Aggiungere il cioccolato fondente spezzettato grossolanamente con l’aiuto di un coltello.
Foderare lo stampo da plumcake con della carta forno e versarvi all’interno il composto.
Cuocere il banana bread al cioccolato in forno preriscaldato a 180 gradi per circa quarantacinque minuti.
Sfornare il banana bread al cioccolato, farlo riposare per una decina di minuti nello stampo e poi lasciarlo raffreddare completamente su una gratella per dolci.

La ricetta originale è di FashionFlavors.
Dopo essermi ingolosita con le immagini ho “stravolto” la lista degli ingredienti in base a gusto e fantasia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.