Torta salata con carne e olive sa pingiadedda

Torta salata con carne e olive sa pingiadedda

Una particolare torta salata con carne e olive, molto facile da preparare anche veloce, mentre preparate il ripieno la pasta riposa.

La forma particolare di queste pingiadeddas ovvero pentoline, in sardo, richiama le pardule, a forma di stella a 5 o 6 punte, sono semplici e molto saporite, il ripieno è con carne di maiale, l’impasto è con le patate ma io ho utilizzato quello per la panada per questioni di tempo, e olive verdi rosolate con cipolla.

Per questa Torta salata con carne e olive ringrazio Rita, sarda,del blog Mortidifame la ricetta è tratta dal 5° volume della cucina sarda dell’unione sarda Pane Panadas e Focacce

Ritorna l’appuntamento de l’Italia nel piatto! Quest’oggi torta salata al forno da tutta l’Italia, ricette al forno salate! questa volta ero in crisi non sapevo cosa preparare, di panade ne ho fatte tante, così ho chiesto all’amica Rita di darmi una dritta, questa torta salata è ovviamente possibile prepararla in formato teglia maxi anzichè mignon ma sembrano tante tartine, simpatiche per antipasto. Non sono venute perfette ahimè, è preferibile usare delle formine perchè tendono ad allargarsi un po’ durante la cottura.

Ti potrebbero interessare:

Ricetta: Torta salata con carne e olive sa pingiadedda

Ingredienti

  • 300 gr di farina tipo 0
  • 30 grammi di strutto
  • acqua q.b
  • 250 grammi di polpa di maiale
  • 80 grammi di olive verdi
  • 1/2 cipolla
  • olio
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • un cucchiaio di strutto

torta-salata-carne-olive-pingiadeddas-2

Procedimento

  1. Preparare la sfoglia per la torta salata:
  2. Impastate la farina con lo strutto e l’acqua fino ad ottenere un panetto compatto.
  3. Mettetelo a riposare chiuso nella pellicola anche a temperatura ambiente e nel frattempo preparate il ripieno.
  4. Soffriggere la cipolla con l’olio aggiungete la polpa di maiale tagliata a dadini, lasciate colorire e aggiungete il vino bianco. Lasciate sfumare rimestando di tanto in tanto, salate.
  5. Aggiungete le olive bianche e cuocete altri 3 minuti.
  6. Stendete la sfoglia non troppo sottile e con le mani formate 6 becchi, dei raggi, date la forma di un contenitore per poter versare dentro un cucchiaio di ripieno.
  7. Sistemate le pingiadeddas in una teglia unta con lo strutto e cuocete in forno 180° per 20 minuti. (coprite con alluminio per evitare che bruci troppo il ripieno)
  8. Bon appétit..

Preparation time: 40 minute(s)

Cooking time: 40 minute(s)

Number of servings (yield): 4

Culinary tradition: Italiana

Voto 5 Stelle:  ★★★★★ 1 review(s)

Copyright © Vickyart.

 Torta salata con carne e olive altre idee QUI

italia

Valle D’Aosta – Zuppa di pane, la Vapellenentse
Piemonte – Patate alla savoiarda
Lombardia – Asparagi fasciati
Trentino Alto Adige –Smacafam
Veneto – Spiedini di polenta
Friuli Venezia Giulia Schinkenflecken
Emilia Romagna – Batarò
Liguria – Torta di bianchetti
Toscana – Torta di carciofi
Umbria – Biscio
Marche – Verdure gratinate al forno
Abruzzo – Cannelloni all’abruzzese
Molise – Fiarone
Lazio – Zucchine imbottite alla romana
Campania – Pizza con mozzarella di bufala
Puglia – Tiedd d recchitedd o furn
Basilicata – Orecchiette al tegamino
Calabria – Rotolo con rosamarina
Sicilia – Parmigiana di melanzane
Sardegna –Torta salata con carne e olive sa pingiadedda
Guest blog per il mese di Aprile dal Lazio – Panzerotti alla romana

Precedente Crostata salata con melanzane alla parmigiana Successivo Torta alle fragole ricetta dolce facile

18 commenti su “Torta salata con carne e olive sa pingiadedda

  1. artù il said:

    mi piacciono un sacco!!! non conoscevo questa spettacolare ricetta….quando scendo in sardegna la pretenderò dai miei amici….

    grazie per il tuo contributo!

  2. E invece sai Vicky che proprio l’inperfezione e il fatto che non siano tutte identiche dona un carattere a questa ricetta e ne esalta le doti? Trovo che sia una bella ricetta, e le tue scelte e le tue preparazioni devo ammettere non mi deludono mai! Complimenti!!!

  3. Ho una vera passione per queste ricette regionali della Sardegna, mi piace la forma, mi piace il contenuto…peccato manchi la cosa più importante: l’assaggio!! 😉

  4. donaflor il said:

    ma Vicky…queste pingiadeddas sono troppo sfiziose, davvero belle e gustose da presentare a tavola!
    un’idea da copiare subito!
    bacioni

  5. buone buone buoone……grande o piccoline sono super!!!amo le torte saqlate!!!carne e olive?oh wow!!!voglio provare quest’impasto con lo strutto!!!bravissima come sempre cara vicky…..kiss kiss ebuona gironata

  6. Queste tortine salate mignon sono una vera prelibatezza. E se sono anche veloci e semplici da preparare… allora sono davvero senza difetti! 😛

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.