Crea sito

Pesche all’amaretto dolce freddo senza cottura veloce

Pesche all’amaretto, dolce freddo veloce, facile, senza cottura, dessert alla frutta da preparare in poco tempo perfetto dopo pranzo o cena o se avete ospiti all’improvviso.

Pesche all’amaretto dolce freddo senza cottura veloce

Un dolce semplicissimo da preparare in pochi minuti le pesche all’amaretto solitamente vengono cotte, qui non le cuociamo, le lasciamo fredde, condite con il liquore ma senza cottura, perfette per una pausa dolce estiva.

La ricetta delle pesche all’amaretto è stata preparata da mia mamma poco prima del ferragosto, un’idea sprint per chi non ha molto tempo, magari avete ospiti all’improvviso e non avete tempo di mettervi in cucina a impastare o con il frullatore per preparare una torta o se non volete proprio accendere fuoco e forno, insomma per chi non vuole sporcare niente o per chi non è molto pratico in cucina, queste sono perfette e di sicuro piaceranno.

Seguitemi in cucina oggi ci sono le pesche all’amaretto senza cottura!

Pesche all'amaretto dolce freddo senza cottura veloce vickyart arte in cucina Pesche all'amaretto dolce freddo senza cottura veloce vickyart arte in cucina

Pesche all’amaretto dolce freddo senza cottura veloce

QUI CONSIGLI LIGHT

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

Ingredienti:

  • 2 pesche gialle
  • 8 amaretti
  • liquore all’amaretto
  • mandorle a lamelle
  • 2-3 cucchiai di zucchero
  • limone

procedimento:

  1. Tagliate le pesche a metà, eliminate il nocciolo e svuotatele della polpa.
  2. Tagliate la polpa a cubetti piccoli e sistematela in una ciotola con una spruzzata di limone, lo zucchero e qualche cucchiaio di liquore all’amaretto.
  3. Spruzzate anche le pesche svuotate con il limone per evitare che anneriscano troppo.
  4. Sbriciolate gli amaretti e uniteli alla polpa a cubetti, mescolate per bene e riempite le cavità.
  5. arricchite con mandorle a lamelle e foglioline di menta.
  6. Conservate in frigo per trenta minuti.
  7. Volendo potete arricchirle con ciuffetti di panna o scaglie di cioccolato oppure con dello zucchero caramellato, ovviamente in questo caso dovete mettere mano ai fornelli, a voi la scelta, così comunque vi assicuro che sono deliziose e piacevoli e restano anche più leggere.
  8. Bon appétit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.