Crea sito

Gnocchi all’acqua – gnocchi senza patate e uova

Gli gnocchi all’acqua sono degli gnocchi senza patate e senza uova!
E’ una ricetta buonissima ed è più leggera rispetto ai classici gnocchi di patate che siamo abituati a mangiare, infatti, questi gnocchi senza patate, si preparano con soli due ingredienti: farina e acqua 😀
Sono perfetti per quando si ha poco tempo, per quando si decide di mangiarli all’ultimo minuti ed anche quando non abbiamo a disposizione patate e uova!
La ricetta è facilissima e geniale ed il rischio che non vengano bene, come a volte può succedere con gli gnocchi di patate, è pari a zero! …. state sorridendo vero? 😀
Due sono le cose da tenere ben a mente quando si fanno gli gnocchi all’acqua: la farina e l’acqua devono essere usate nella stessa quantità e l’impasto deve essere lavorato quando è ancora caldo perchè da freddo non si riesce a lavorare e gli gnocchi non riescono a dovere!
… Sono due regoline semplici semplici! 😀
Dai, prendete carta e penna e cominciate a segnare gli ingredienti: farina, patate, uova, sale, pepe… ah no, vi prendevo in giro… servono solo acqua e farina! 😀

gnocchi all'acqua
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Minuto
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Gli gnocchi senza patate e uova, si preparano con

  • 500 gFarina 00 (più quella per spolverare gli gnocchi)
  • 500 gAcqua
  • 10 gSale

Questi sono gli strumenti che ho usato per preparare gli gnocchi senza patate e uova

  • 1 Pentola (grandezza media)
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Rigagnocchi oppure una forchetta
  • 1 Spianatoia (facoltativa)
  • 1 Coltello
  • Pellicola per alimenti

La ricetta inizia, ecco come preparare gli gnocchi all’acqua

  1. gnocchi all'acqua

    Mettete sul fuoco la pentola con l’acqua, quando avrà raggiunto il bollore, spegnete il fornello e versate la farina setacciata con il sale.

    Mescolate velocemente con un cucchiaio di legno fino a che la pasta non si stacca dai bordi della pentola.

    A questo punto versate il composto sulla spianatoia e lavorate l’impasto fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo, coprite con la pellicola per alimenti e lasciate riposare per circa 30 minuti

    Trascorso questo tempo, tagliate una porzione di impasto e lavoratela con le mani, formando un lungo filoncino spesso un dito.

    Tagliate il filoncino in piccoli cilindri di circa 2 cm.

    Ora potete decidere se lasciare gli gnocchi lisci o se rigarli.

    Io preferisco rigarli sia perchè sono più belli da vedere e sia perchè trattengono meglio il condimento! 😀

  2. gnocchi all'acqua

    Se usate l’attrezzo riga gnocchi, infarinatelo leggermente e fate scivolare ogni cilindro sulla superficie pressando un pochino con il dito e una volta rigato, fatelo scivolare via delicatamente

    Se non avete l’attezzo servitevi di una forchetta leggermente infarinata, fate scivolare il vostro gnocchetto sulla parte interna pressando leggermente con il dito indice;  e poi fatelo scivolare via delicatamente.

    Man mano che realizzate gli gnocchi, trasferiteli su un vassoio leggermente infarinato, senza ammassarli per non farli appiccicare tra di loro.

    Ripetete tutte le operazioni fino ad esaurimento della pasta.

    Cuocete gli gnocchi in acqua bollente leggermente salata per circa un minuto, quando gli gnocchi saliranno a galla saranno pronti e potrete scolarli con un mestolo forato.

Qualche consiglio

Potete congelate gli gnocchi da crudi, disponendoli prima ben distanziati su un vassoio e poi metterli in freezer fino a farli indurire, dopodiché potete trasferirli, porzionandoli, in sacchetti gelo.

Al momento di cuocerli non dovete scongelarli ma immergerli direttamente nell’acqua bollente.

RESTIAMO IN CONTATTO

Spero che queste ricetta vi sia piaciuta e che se l’avete provate vi siate trovati bene.

Se avete dubbi o domande  sulla ricetta, scrivetemi!

Potete contattarmi sui miei profili social come Facebook, Twitter, Pinterest , Instagram o direttamente qui sul blog,

A voi la scelta! Vi aspetto numerosi, più siamo e meglio!!

ANNA 😀

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Anna Cimmarusti

Sono Anna, mi piace ridere, sono curiosa di conoscere tutto quello che ancora non so e naturalmente adoro cucinare! Un po' come si giocava da bambini... ecco il mio Unoduetre... si mangia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.