Pizza rustica ripiena con lievito madre

La pizza rustica ripiena con lievito madre è una torta salata che in Campania di solito si prepara in occasione delle festività pasquali, una semplice impasto di pane ripieno.
Ogni famiglia ha la sua ricetta, nella mia la farciamo con salsiccia di suino secca, formaggio caciocavallo (va bene anche affumicato) o galbanone e uova sbattute.
Insieme al Casatiello viene consumata per il pic-nic della pasquetta.
Ottima da preparare per una cena alternativa.

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta di pane

  • 120 glievito madre
  • 300 mlacqua
  • 500 gfarina
  • 9 gsale

Per il ripieno

  • 150 gsalsiccia di suino, secca
  • 200 gformaggio (caciocavallo o galbanone)
  • 4uova
  • pepe

Preparazione

  1. Preparate la pasta: Sciogliete il lievito madre nell’acqua tiepida.

    Setacciate la farina a fontana in una ciotola e al centro versate il lievitino sciolto, il sale e impastate con le mani energicamente, stendendo e raccogliendo la pasta, per circa 10 – 15 minuti.

    Formate una palla, ponetela in una ciotola leggermente infarinata, incidetela con un taglio a croce, copritela con la pellicola trasparente e lasciatela lievitare in un luogo tiepido fino a che la pasta non avrà raddoppiato il proprio volume.

  2. Stendete una sfoglia con un po’ più della metà dell’impasto dello spessore di circa mezzo centimetro e disponetela in una teglia unta con lo strutto o il burro dal diametro di 28-30 cm. Disponete sul fondo della pasta la salsiccia tagliata a fette non tanto sottili private del budello (per togliere facilmente la pellicina esterna dai salumi bagnatela con acqua calda; dopo qualche secondo incidetela nel senso della lunghezza… in poco tempo riuscirete a toglierla senza grossi sforzi e perdite di tempo).

  3. Disponete sulla salsiccia il formaggio tagliato a fette sottili. Ricoprite con le uova sbattute (tenetene da parte un po’ per spennellare la superficie) con una macinata di pepe (io il sale nell’uovo non lo metto).

  4. Con la pasta di pane rimasta, stendete una sfoglia e ricoprite sigillando bene i bordi. Spennellate la superficie con un po’ di uovo e infornate a 200° C per una quarantina di minuti o fino a doratura.

/ 5
Grazie per aver votato!
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.