Crea sito

Insalata di rinforzo

Immancabile al cenone di Natale, questo piatto in Campania deve forse il suo nome all’usanza di servire l’insalata a metà della cena, per “rinforzare” l’appetito pulendo la bocca con l’aceto.
Per altri, il “rinforzo” è l’aggiunta di ingredienti con cui l’insalata avanzata dalla Vigilia viene arricchita per essere portata in tavola il giorno di Natale.

insalata di rinforzo
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1cavolfiore
  • 2papaccelle (peperoni dolci sottaceto)
  • 150 golive verdi
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe
  • aceto

Preparazione

  1. Mondate e riducete a cimette il cavolfiore, lessatelo in acqua salata e scolatelo al dente; lasciatelo raffreddare.

    Nel frattempo, private dei semi e del picciolo le papaccelle e tagliatele a listarelle.

    In una insalatiera raccogliete le cimette di cavolfiore con le olive e le papaccelle. Condite con olio e aceto, salate, pepate, mescolate con cura e lasciate riposare l’insalata per almeno 12 ore prima di servirla.

Variante:

Per un’insalata ancora più rinforzata potrete aggiungere cetriolini sottaceto, capperi e acciughe.

/ 5
Grazie per aver votato!
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.